Stand in piazza a San Pellegrino in Fiore e mostra al Museo della Ceramica, a Viterbo l’artigianato artistico protagonista del week-end

0

VITERBO – L’artigianato artistico è tra i protagonisti di questo week end nella città dei Papi. Nel centro storico in festa per l’edizione numero 30 della manifestazione San Pellegrino in Fiore, in piazza San Carluccio e in piazza della Morte, nella cornice dell’evento Arti e Sapori promosso dalla Camera di Commercio, sono stati allestiti stand di artigiani del territorio esperti nella lavorazione della ceramica, della pietra, del vetro e del legno, nel restauro e nella rilegatura a mano di libri.

 

E nelle vie del quartiere medievale sono aperte le botteghe dove tutto l’anno si producono pezzi unici, in ceramica come in vetro, e si restaurano opere d’arte.

 

“Parliamo di artigianato vero, di un patrimonio culturale che è un mix di creatività, capacità manuale, conoscenza dei materiali e dell’evoluzione delle tradizioni produttive. Di realtà da valorizzare e che, siamo d’accordo con le valutazioni espresse dal sindaco Leonardo Michelini in questi giorni, possono trainare lo sviluppo turistico del capoluogo”, afferma Luigia Melaragni, segretaria della CNA di Viterbo e Civitavecchia, che prosegue: “Siamo soddisfatti per l’adesione delle nostre imprese all’iniziativa dell’Ente camerale. Ai visitatori di San Pellegrino in Fiore, che ci auguriamo siano numerosi, potremo proporre una bella immagine della qualità dei prodotti artigiani della Tuscia Viterbese. Ricordiamo -dice ancora la segretaria della CNA- che, accanto a quello artistico, c’è l’artigianato alimentare, che ha trovato spazio nella ex Chiesa di San Salvatore. Anche in questo caso, prodotti che sono veri e propri fiori all’occhiello del territorio”.

 

“Il saper fare artigiano tra passato e futuro”, è altresì il tema declinato dai 33 artigiani che partecipano a Forme e colori della terra di Tuscia. La mostra concorso organizzata da CNA Artistico e Tradizionale con il sostegno e il patrocinio della Fondazione Carivit e la collaborazione della Cooperativa Girolamo Fabrizio, è aperta fino all’8 maggio nelle splendide sale del Museo della Ceramica della Tuscia, con ingresso libero. Qui sono presentate opere inedite: una felice sorpresa per chi non conosce ancora i livelli di eccellenza raggiunti nella Tuscia, e non solo, da chi opera nei settori artistici.

 

Ecco gli artigiani che hanno firmato i lavori esposti: Lucia Maria Arena Antica Legatoria Viali (Viterbo), Artistica Laboratorio d’Arte (Viterbo), Stefano Bettucci (Bracciano), Iva Boccali Vecchia Deruta (Deruta), Damiano Bolis Il Tornio (Oriolo Romano), Danilo Bonucci Orafo (Viterbo), Marco Bracci Esclusivi Ferri Forgiati (Civita Castellana), Roberto Ceccarini Artepetra (Viterbo), Cinzia Chiulli Artistica (Viterbo), Anna Cirioni Ceramiche Artistiche (Civita Castellana), Ilaria D’Antoni D.R. Living Stone (Tuscania), Paolo De Alexandris Orafo (Tarquinia), Vincenzo Dobboloni Mastro Cencio (Civita Castellana), Isa Doganieri La Fornace di Celleno (Celleno), Andrea Filodelfi Falegnameria (Viterbo), Maria Grazia Gradassai Bell’Ornato Studio d’Arte (Civita Castellana), Antonio Iachini Liuteria I.G.A., Restauro, Ebanisteria (Tuscania), Daniela Lai Artistica (Viterbo), Fratelli Marmo (Montefiascone), Enrico Mattei Restauro di Opere d’Arte (Tuscania), Cristiano Monzillo Restauro Mobili Antichi (Viterbo), Armando Mortet Bottega d’Arte Mortet (Oriolo Romano), Francesca Niccacci Vecchia Deruta (Deruta), Daniele Paludi Paludi Arredamenti (Civita Castellana), Pina Perazza Gioielli d’Arte (Vignanello), Matteo Petrosemolo e Andrea Agates Moltistrati (Roma), Paola Ramondini e Diana Di Pietro Ceramica è Fantasia (Capranica), Marco Scarici La Bottega delle Idee (Capranica), Francesca Schifano Basita (Civitavecchia), Giuseppe Siciliano (Belvedere Marittimo), Stefano Todini Sculture (Tarquinia), Luigi Tonietti L’Artigiano del Ferro (Tuscania), Neringa Vaitke Neringa Jewelry (Tuscania).

 

La mostra concorso, che ha anche il patrocinio di Regione Lazio, Camera di Commercio di Viterbo, Provincia, Comune di Viterbo e Osservatorio dei Mestieri d’Arte, osserva questi orari: festivi, prefestivi e venerdì 10-13/15-19; feriali 15-19.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.