Viterbo in onda sulla radio svizzera

0

 

VITERBO – Il console di Viterbo del Touring Club Vincenzo Ceniti e il direttore artistico di “Egidio 17” Antonio Rocca hanno partecipato venerdì scorso alla registrazione di uno speciale su Viterbo che andrà in onda nei prossimi giorni nella Radio Tèlevision Suisse.

 

Con la giornalista Emanuela Burgazzoli hanno commentato gli aspetti storici, sociali e culturali della nostra città partendo dalla tavola di Sebastiano del Piombo custodita nel Museo Civico, fino alla tavoletta (presunta di Michelangelo) raffigurante la Crocifissione che si ammira nel museo del Colle del Duomo.

 

Si è parlato del periodo papale del XIII sec., ma anche degli anni “splendenti” di casa Farnese con Paolo III, della Viterbo sotterranea (cunicoli, grotte, passaggi segreti scavati nel tufo), della cinta muraria, delle fontane, dei bombardamenti dell’ultima guerra, di alcuni aneddoti legati all’assassinio di Enrico di Cornovaglia, della Viterbo dei pellegrini, dei lavatoi di quartiere (meeting naturale per scherni e pettegolezzi), dell’assetto urbanistico della città e dei suoi nuovi “clienti” di oggi (studenti universitari e comunità di varie etnie).

 

Un accenno all’Ecclesia Viterbiensis (con Vittoria Colonna e Reginald Pole) e al card. Egidio Antonini che nei primi decenni del Cinquecento tentarono, invano, una ricomposizione della Chiesa ormai segnata dallo scisma luterano di cui il prossimo anno ricorre il quinto centenario.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.