Un inglese in Etruria: George Dennis

1

FARNESE – Continua il ciclo di conferenze e incontri culturali “Farnese tra Arte e Storia”, organizzato dal Museo Civico “Ferrante Rittatore Vonwiller” di Farnese, giunto quest’anno alla VII edizione.
Sabato 30 aprile 2016 si terrà la quarta conferenza, a cura del Professor Giuseppe M. Della Fina, dal titolo
Un inglese in Etruria: George Dennis.

 

Sul finire del 1848, a Londra, l’editore John Murray pubblicò la prima edizione di un libro di viaggio destinato ad avere una fortuna duratura. Si trattava di The Cities and Cemeteries of Etruria di George Dennis di cui da pochi mesi è stata stampata la prima edizione integrale in lingua italiana. Nelle sue pagine, sono registrate una serie d’informazioni preziose. Soprattutto per quello che concerne lo stato di conservazione di numerosi monumenti decisamente migliore rispetto al presente. Inoltre l’autore propone con frequenza una descrizione dettagliata di musei che oggi si presentano in una forma completamente diversa o che, talora, non esistono più. Per non parlare delle collezioni private andate disperse nel frattempo.

 

Non va nascosto un altro motivo d’interesse che va oltre gli studiosi o gli appassionati del mondo etrusco: la notevole capacità di scrittura di G. Dennis. In poche righe l’autore riesce a restituire con vivezza un paesaggio, un incontro, uno stato d’animo. Dalle sue pagine affiora un’Italia che non esiste più: luoghi descritti come di una bellezza struggente e ora trasformati in periferie di centri urbani che sembrano avere perso persino la consapevolezza del proprio passato. Siti carichi di storia divenuti posti privi d’identità e oggetto di una speculazione feroce. Anche se – va detto – l’Etruria riesce a sorprendere.

 

Giuseppe M. Della Fina, che ha scritto la prefazione all’edizione italiana dell’opera (Nuova Immagine, Siena 2015), nella conferenza che si terra a Farnese (Palazzo Comunale, sabato 30 aprile 2016, ore 17.00), nell’ambito del ciclo di conferenze Farnese tra Arte e Storia, illustrerà l’interessante figura di .George Dennis archeologo, scrittore e diplomatico e ci parlerà della sua opera più celebre scritta dopo una serie di viaggi in un’Etruria immersa in un’atmosfera magica.

 

Il relatore: Giuseppe M. Della Fina è direttore scientifico della Fondazione per il Museo “C. Faina” e docente a contratto di Etruscologia presso l’Università degli Studi dell’Aquila. Collabora alla rivista “Archeo”, di cui è membro del Comitato scientifico, e alle pagine culturali del quotidiano “La Repubblica”. Dirige, inoltre, la rivista “Archaeologiae. Research by Foreign Missions in Italy”. Ha scritto numerosi volumi di archeologia e storia antica per editori italiani e stranieri. Da ultimo, si segnalano il manuale universitario Gli Etruschi, scritto insieme a Giuseppe Sassatelli, il volumetto Il mare inquieto della quiete. Una storia degli Etruschi e la monografia della rivista Archeo Nel mondo degli Etruschi appena pubblicata.

 

La conferenza, ad ingresso libero, si terrà presso la Sala consiliare del Comune di Farnese a Palazzo Chigi, Corso Vittorio Emanuele III 395, alle ore 17.00.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.