“Suoni all’eremo di Poggio Conte”: torna il suggestivo concerto ad Ischia di Castro

0

 

ISCHIA DI CASTRO – Sabato 25 giugno alle ore 16.30 torna il suggestivo concerto di arpa e violino “Suoni all’Eremo di Poggio Conte” organizzato dal Comune di Ischia di Castro (Assessorato al Turismo) con ingresso gratuito.

 

Il Comune di Ischia di Castro mette a disposizione un servizio navetta dalla Strada Provinciale con partenza alle ore 15; la navetta arriverà fino all’inizio del sentiero che porta all’Eremo, salvo che le condizioni della strada non lo permettano.

 

L’Eremo (o Romitorio) di Poggio Conte è una piccola chiesa risalente al XII\XIII secolo: fu un luogo di culto di monaci desiderosi di vivere in piena solitudine la loro fede religiosa; immersa nel verde, nasce all’interno di un costone di tufo e si affaccia su una bellissima valle, anfiteatro naturale dalla cui cima sorge una piccola cascata.

 

All’interno di questo scenario incantevole si esibiranno Augusta Giraldi e Luca Bagagli. M. Augusta Giraldi nasce nel 1979 a Roma, intraprende gli studi di arpa presso il Conservatorio di Musica di Roma “S. Cecilia” e si diploma nel 1998 con il massimo dei voti, ottenendo il premio “Marcello Intendente” quale miglior diploma dell’anno. Dal 2005 collabora stabilmente con l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di S.Cecilia, partecipando a tutte le tournée in Italia, Europa, Estremo Oriente. È inoltre Professoressa di Arpa presso la Juniorchestra, progetto educativo rivolto ai bambini da sei anni in su dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia e coordinatrice ed insegnante dell’Ensemble di Arpe della Juniorchestra. Collabora con diverse orchestre quali ad esempio, l’Orchestra del Teatro alla Scala, l’Orchestra della Filarmonica del Teatro alla Scala e altre Orchestre Internazionali e Nazionali.

 

Luca Bagagli nasce a Napoli nel 1981 e si diploma nel 2005 presso il Conservatorio “Martucci”di Salerno. Nel 1999 risulta idoneo vincitore per l’O.G.I.(orchestra giovanile italiana). É membro del Quintetto ConCorde e del Trio Belle Epoque. Dal 2010 suona stabilmente in duo con l’arpista Augusta Giraldi. Da sempre collabora con numerose Orchestre; collabora anche con Rai e Mediaset per la realizzazione di trasmissioni televisive. Ha collaborato – svolgendo tournée e nell’incisione di dischi – con numerosi artisti del panorama musicale italiano, come Gino Paoli, Pino Daniele, Fiorella Mannoia,Ornella Vanoni, Amedeo Minghi, Claudio Baglioni, Gianna Nannini ed altri; inoltre ha partecipato nel luglio 2013 all’evento del concerto di Bruce Springsteen a Roma.

 

Per ulteriori informazioni rivolgersi a:
Comune di Ischia di Castro 0761 425455 interno 0
Sabrina Quintili Assessore al Turismo 349/8180620

 

Per raggiungere il Romitorio da tutte le direzioni:
Provenendo da Montalto di Castro percorrere la S. P. 106 Doganella girare a sx all’incrocio con S.P. 109 del Medio Fiora percorrerla per circa 10 Km sino al punto di raccolta della navetta per il Romitorio;

 

Provenendo da Manciano prendere la S.P. Collacchia direzione Farnese Ischia di Castro superato il Ponte S. Pietro sul fiume Fiora girare a dx sulla S.P. 109 del Medio Fiora e percorrerla per circa 1,8 km. sino al punto di raccolta per la navetta il romitorio;

 

Provenendo da Ischia di Castro/Farnese percorrere la S.P. 47 Lamone  sino all’incrocio con la S.P. 116 direzione Manciano sempre dritti poi girare a sx all’incrocio prima del Ponte S. Pietro con la S.P. 109 del Medio Fiora percorrerla per circa 1,8 km   sino al punto di raccolta per la navetta il romitorio.

 

Provenedo da Pitigliano percorrere la S. Statale 74 Maremmana direzione Manciano girare a dx all’incrocio con S.P. Pantano e poi subito  sx su S.P. Pitigliano-Farnese a circa 15 km. girare a destra all’incrocio con  la S.P. 116 direzione Manciano sempre dritti poi girare a sx all’incrocio prima del Ponte S. Pietro con la S.P. 109 del Medio Fiora percorrerla per circa 1,8 km   sino al punto di raccolta per la navetta il romitorio.
Per GPS coordinate:  42°31’5.48″N   –   11°36’48.07″E

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.