“Navigar m’e’ dolce sul lago di Bolsena” un grande evento per l’integrazione e il rispetto dell’ambiente

0

 

MARTA – “Happiness only real when shared”, la felicità è vera solo se condivisa! E’ la sublime frase simbolo del film di Sean Penn, “Into the wild”. Niente di più vero! Come si può essere felici se si è da soli?

A Marta, sulle rive del Lago vulcanico più grande d’Europa, ben 100 “Amici” hanno dato vita ad una festa piena di allegria, integrazione, unione, elementi principali della 5° edizione di “Navigar m’è Dolce sul lago di Bolsena” e come ogni anno il successo dell’iniziativa è sempre crescente! L’Associazione Nautica Martana (attiva nella promozione della cultura nautica e del turismo nautico ecosostenibile) e l’associazione Amici di Galiana Onlus (Attiva nell’integrazione ed educazione nel mondo della diversa abilità) hanno organizzato una splendida gita dedicata ai diversamente abili. Tutti gli ospiti sono rimasti entusiasti nel vedere da vicino posti suggestivi e di straordinaria bellezza, come le Isole Martana e Bisentina.

L’Associazione Nautica Martana ha messo a disposizione, attraverso i propri associati e alcuni appassionati diportisti, una “flotta” di 18 barche a motore con relativi comandanti. L’imbarco dei 23 ospiti speciali e relativi accompagnatori dello staff Amici di Galiana è avvenuto a Marta, presso il rinnovato porto turistico. Grazie al supporto dell’Associazione Protezione Civile di Marta l’accoglienza e l’imbarco sono avvenuti con la massima professionalità e sicurezza.

Durante la navigazione sul lago i comandanti hanno trasmesso la propria passione per la nautica e soprattutto il grande amore per il lago, per le sue acque vulcaniche, per quei posti suggestivi e dimenticati, ma tanto cari alla storia della Tuscia. Dall’altro lato gli ospiti hanno rigenerato tutti gli altri, attraverso l’entusiasmo, la gioia di vivere, la volontà di superare quei limiti che la società “attribuisce”, ad andare oltre gli schemi convenzionali delle cose.

E’ stata, per questo, una giornata indimenticabile e coinvolgente per tutti. Il rientro in porto e a seguire il pranzo tutti insieme, sotto l’alberata, negli spazi che l’amministrazione comunale di Marta ha messo disposizione.

Dopo pranzo musica e ancora animazione grazie all’Associazione Marta Senza Confini ed ai Goji Vip Clown di corsia. Musica, giochi, bagni per tutto il pomeriggio! Un vero spettacolo. Tutta la giornata è stata ricca di emozione, coinvolgente, in cui tutti hanno giocato in acqua; una domenica di piena integrazione e partecipazione, senza convenzioni ne convenevoli. Il presidente della Consulta del Volontariato di Viterbo, Marco Ciorba, dopo aver attivamente partecipato alla giornata, ha giustamente ribadito sui social network: “noi le barriere le demoliamo!”

L’Associazione Nautica Martana e l’Associazione Amici di Galiana Onlus ringraziano quanti hanno reso possibile questo evento: comune di Marta, in particolare il sindaco Maurizio Lilacchini ed il vicesindaco Lucia Catanesi; l’Associazione Marta Senza Confini; la Protezione Civile di Marta; la Ausl di Viterbo ; Ucina con lo staff di Navigar m’è Dolce; il presidente del Consiglio comunale di Viterbo, Marco Ciorba; tutti i diportisti che hanno gentilmente messo a disposizione le loro barche e la loro preziosa presenza.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.