“Per l’emergenza sicurezza servono le forze armate”

1

 

MONTEFIASCONE – “Mentre il sindaco Cimarello si preoccupa soltanto della sua campagna elettorale, sul territorio sono sempre più frequenti i furti in appartamento e nelle attività commerciali. Non c’è più un orario in cui si possa stare tranquilli perché i malviventi si presentano sia di giorno che di notte.

 

Negli incontri con le frazioni, Cimarello propone l’installazione di 200 telecamere: proposta vincolata al bilancio che, qualora non lo permettesse, renderà non esecutivo il progetto, nel più classico dei “vorrei ma non posso”.

 

Il problema sicurezza è già stato evidenziato più volte e l’idea delle telecamere era stata lanciata dai cittadini già molti anni fa, ma probabilmente non era un problema impellente per il sindaco.

 

Pochi mesi fa a seguito di questa ondata di furti e rapine scrissi una nota indirizzata ai sindaci e soprattutto al Prefetto per chiedere l’intervento delle forze armate al fine di vigilare sul territorio a sostegno delle forze dell’ordine che, purtroppo, sono sotto organico e devono coprire un vasto territorio.
Dopo alcuni mesi e dopo il continuo dilagare di questi atti, mi ritrovo di nuovo a chiedere supporto concreto alle autorità competenti.

 

Lo chiediamo per due motivi: il primo perché è personale di pronto impiego, addestrato per le situazioni di emergenza. Secondo, perché nelle intenzioni della popolazione Montefiasconese sembra esserci la volontà di organizzare ronde, evento che vorremmo evitare assolutamente visto che in situazioni di emergenza le reazioni potrebbero avere conseguenze tragiche.

 

La sicurezza dei cittadini è un punto fondamentale della nostra linea politica e torneremo sicuramente a parlarne sperando che nel frattempo chi di dovere capisca la reale necessità di salvaguardare i cittadini”.

 

Massimiliano Sambin
Unione della Tuscia Montefiascone

Commenta con il tuo account Facebook
Share.