Le strade di Montefiascone si rifanno il look

0

Pietro Brigliozzi

 

MONTEFIASCONE – In questi ultimi tempi, alcune strade di notevole importanza, interne all’abitato di Montefiascone, hanno cambiato veste.

 

L’Amministrazione, guidata dal sindaco L. Cimarello, ha provveduto a rifare il manto bituminoso a diverse vie come Via Oreste Borghesi; come il tratto sulla Verentana, rimasto in sospeso per i lavori effettuati lo scorso anno; come i due tratti di Via Contadini, anch’essi rimasti in sospeso.

 

Detti lavori sono stati eseguiti da una ditta diversa da quella che effettuò il rifacimento del manto di Via Giranesi, che tante polemiche ha suscitato per i suoi cedimenti già dopo pochi giorni dai lavori. I lavori sulle suddette vie cittadine sono stati eseguiti con più razionalità e sembra anche con l’impiego di un conglomerato più valido. Gli operai della ditta, infatti, che si è aggiudicata l’appalto, prima, per circa tre giorni, hanno provveduto al sollevamento e riposizionamento dei molti tombini disseminati lungo le vie, poi hanno provveduto alla stesura del nuovo manto bituminoso, così, ora, il fondo stradale risulta molto omogeneo e ben livellato.

 

Non va dimenticato poi che è stata riasfaltata anche Via Gevi in frazione Coste. Ora molti cittadini si aspettano che venga sistemato anche il tratto in zona Poggetto che, dopo i lavori, eseguiti per l’anello idrico tra i serbatoi del Centro e quello sul poggio di S. Martino, non è stata più sistemata ed il fondo, almeno per circa un Kmetro, versa in una situazione, a dir poco, d’intransitabilità, tanto è vero che è stato apposto un’apposito cartello stradale segnalante agli automobilisti il disseto del fondo stradale e quindi consiglia la riduzione di velocità. Accanto a questo tratto vi è anche un’altro tratto abbastanza mal ridotto; si tratta del tratto della Via Fiordini dall’incrocio con Via Cevoli fino al centro abitato. Un tratto non lungo, si tratta di circa ottocento metri. Gli abitanti della zona sperano che l’Amministrazione non si dimentichi di loro, considerando anche che tale tratto fa parte della trasversale che collega Montefiascone all’arteria provinciale della Commenda, una strada molta trafficata per cui, il curarla di più, non sarebbe male. Non va poi dimenticato il tratto di Via dei Pini che partendosi da Porta degli Olmi si congiunge con la Verentana nei pressi del rudere della chiesa del Riposo.

 

La sede stradale di questo tratto, purtroppo, è rovinata dalle radici dei pini che la costeggiano ed hanno sollevato in più punti la sede stradale rendendola molto pericolosa sulla quale le auto in transitano sono soggette, ove più ove meno, ad un continuo saltellare. Qualcosa si sta facendo; non mettendo limiti alla Provvidenza, in questo caso l’Amministrazione Cimarello, speriamo che le nostre segnalazioni, sintesi delle speranze dei cittadini, non cadano nel vuoto.

 

DSC_2893

 

DSC_2882

 

DSC_2881

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.