Montefiascone, primo consiglio comunale con il nuovo sindaco Paolini

0

Pietro Brigliozzi

 

MONTEFIASCONE – Il primo consiglio comunale del nuovo sindaco Massimo Paolini (foto) e di tutta al sua cordata, è andato avanti nel migliori dei modi.

 

Paolini ha aperto la seduta, con un discorso breve ma conciso ringraziando prima tutti coloro che hanno votato lui e tutta sua lista permettendogli di passare alla guida del comune di Montefiascone, la più grande cittadina dell’Alta Lazio, poi ha reso note alcune iniziative già prese, in questi dieci giorni,in modo speciale la rivalutazione del civico ospedale, iniziando così quel totale migliorativo ammodernamento del paese già contenuto ed annunciato nel suo programma per la campagna elettorale.

 

Si è poi passati all’ordine del giorno con il giuramento da parte del neo sindaco M. Paolini, quindi la candidabilità, eleggibilità e compatibilità degli eletti; quindi l’ufficiale insediamento del consiglio con il giuramento alla Repubblica Italiana del neo sindaco M. Paolini; si è passati poi all’elezione del presidente del consiglio comunale nella persona di Luciano Femminella che ha riscosso dodici voti e del suo vice nella persona di Rita Chiatti che ha riscosso dodici suffragi. E’ stata poi la volta della notifica dei capigruppo consigliari nelle persone di S. Leonardi per la maggioranza, Venturini per i Cinque Stelle, Cimarello per La Città Nuova, Bellacanzone per Centro Destra Montefiascone.

 

Ha preso subito dopo la parola la consigliera di opposizione G. Moscetti che ha intessuto un discorso, durante la prima parte del quale, ha ringraziato tutti coloro che hanno votato per la sua lista, poi non si è risparmiata di lanciare alcuni sferzanti frasi, quasi intimitatorie, a tutta la nuova maggioranza toccando alcuni punti come la forte e pressante vigilanza sui progetti e le idee, della passata amministrazione Cimarello nella quale, ella, rivestiva la vesta di assessore, concludendo con la frase: Siamo forti avversari politici ma non nemici.

 

Ha preso quindi la parola l’altra consigliera De Santis che ha letto una lettera inviata dal ex sindaco Cimarello, assente al consiglio, ringraziando prima gli elettori poi sottolineando di vigilare onde impedire che vengano messe in atto alcune dicerie di vendetta che l’attuale Amministrazione di Paolini vorrebbe condurre contro la passata amministrazione ed il suo operato. Siamo determinati ha svolgere il nostro ruolo di opposizione difendendo l’operato della nostra passata amministrazione.

 

E’ intervenuto quindi Bellacanzone dichiarando di essere su quei scanni soltanto per il bene del paese disposto a condividere le cose buone che verranno proposte e bocciare, con determinazione, quelle che saranno ritenute negative per la città.

 

Infine è intervenuto anche il rappresentante dei Cinque Stelle, P. Venturini augurandosi che il nuovo sindaco e tutta la sua Amministrazione facciano soltanto il bene dei cittadini. Non faremo opposizione o diremo no per partito preso, ha continuato il Venturini, ma diremo no a cose pasticciate, fuori della trasparenza, fuori della partecipazione dei cittadini alla vita amministrativa, fuori della salvaguardia dell’ambiente. Lo stesso ha concluso: ci auguriamo di non trovare un muro per la soddisfazione dei nostri elettori che non vogliamo deludere.

 

Si è quindi passati all’elezione del vice sindaco nella persona di Orietta Celeste che ha avuto tutti i voti della maggioranza. E’ stata poi la volta dell’elezione del vice presidente del consiglio comunale nella persona di Rita Chiatti che ha ottenuto, anch’essa, tutti i dodici suffragi della maggioranza.

 

Quindi vi è stata la presa d’atto e nomina della giunta comunale nelle persone di: Orietta Celeste, vice sindaco, con delega di assessore ai servizi sociali assistenza, qualità della vita e scuola; Massimo Ceccarelli assessore ai lavori pubblici, con delega all’urbanistica, parcheggi,viabilità edilizia pubblica, strade di campagna, pubblica illuminazione, patrimonio, caccia e pesca; Paolo Domenico Manzi Assessore al commercio, sviluppo e promozione del territorio, sport, verde pubblico, eventi fiere, tempo libero, spettacolo, sicurezza e nuove tecnologie; Fabio Notazio assessore all’agricoltura con deleghe alla cultura, protezione civile e rapporti con l’università; Claudia Roscani assessore alla nettezza urbana con deleghe all’Rsu, smaltimento rifiuti, trasporti, distretti rurali, bilancio, tributi, economato e finanza.

 

Si è passati alle altre deleghe come Rita Chiatti agli affari generali e rapporti con Villa Serena e canile; Sandro Leonardi al personale; Deborah Pompei alle politiche giovanili.

 

Infine la Commissione Elettorale effettiva comunale con i signori Leonardi, Pompili, Moscetti ed i supplenti Venturini, Chiatti e Merlo. E’ intervenuta brevemente la vice sindaco Celeste che ha ringraziato tutti annunciando la determinazione nel portare avanti i programmi nel solo interesse dei cittadini sia che siano stati nostri elettori che non. Siamo un gruppo compatto, determinato a portare avanti i programmi senza indugi ne condizionamenti da qualunque parte ed in qualunque modo vengano, ha concluso. Intorno alle undici e trenta il presidente Femminella ha chiuso la seduta con saluti e ringraziamenti ai numerosissimi cittadini presenti all’intero consiglio.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.