Montefiascone, ripuliti i marciapiedi lungo la Cassia

0

 

MONTEFIASCONE – I marciapiedi che collegano, lungo la regionale Cassia, il centro di Montefiascone con la sua più numerosa frazione, Zepponami, dopo un lungo abbandono, sono stati finalmente ripuliti. Una squadra di operai del comune, nella mattinata di oggi, strumenti tecnici alla mano, hanno provveduto a tagliare tutte le erbacce che regnavano, indisturbate, lungo i due kmetri di percorso.
Il fatto è significativo poiché i suddetti marciapiedi, specialmente in alcuni punti, erano ridotti alla impraticabilità; in secondo luogo è significativo per la logistica nella quale si è operato. Nelle sole cinque ore della mattinata sono stati ripuliti i quattro kmetri di marciapiedi in considerazione che essi si trovano sui due lati della regionale Cassia, al tempo stesso tutto ciò sta a dimostrare che molti lavori sono semplici ne richiedono chi sa quali tempi per la loro realizzazione; bastano poche ore e volontà di eseguirli.

Lo sfalcio delle erbacce era invocato da molti cittadini e ritenuto urgente in quanto molti camminano lungo di essi ed in alcuni punti il passaggio era ridotto al minimo indispensabile senza tuttavia tacere lo stato di degrado in cui versa il fondo dei marciapiedi stessi. Una manutenzione più approfondita ed attenta è quanto mai necessaria anche con il rifacimento del suo manto bituminoso, senza dimenticare che, per fare un lavoro completo in rispetto delle norme di sicurezza, sarebbe opportuno realizzare ed installare anche una ferrata di protezione sui cigli dei marciapiedi onde evitare che bambini o anziani, in caso di malore, cadendo, possano finire sulla carreggiata o, viceversa, qualche auto, in caso di sbandamento, possa finire sui marciapiedi stessi con il rischio d’investire chi passa in quale momento.

Una ulteriore considerazione va fatta sullo stato degli alberi che si trovano lungo i marciapiedi e non sono stati potati per cui, con i loro rami, invadono le carreggiate e, di conseguenza, molti mezzi industriali strusciano con il loro tetto contro i rami degli alberi stessi; spesso, proprio per evitare tali sfregamenti, i loro conducenti tendono a circolare sul centro della carreggiata, oltrepassando la striscia bianca della mezzadria. Con l’intervento di sfalcio delle erbacce è stato fatto un primo passo, i cittadini si augurano che seguano anche le altre migliorie su menzionate.

Pietro Brigliozzi

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.