Montefiascone, successo per la prima Notte Bianca

0

 

MONTEFIASCONE – I desideri del mondo giovanile di Montefiascone, dopo tanti anni di resistenze, incomprensioni ed immobilità delle passate amministrazioni, hanno finalmente trovato la loro attuazione con l’attuale amministrazione del sindaco Massimo Paolini e di tutto il suo staff, in special modo nella consigliera Debora Pompili, delegata alle politiche giovanili, nella notte tra sabato dieci settembre e domenica undici settembre corrente mese.

Una notte bianca, organizzata con scrupolosità e tanto impegno, una prima notte bianca, nella quale le risorse economiche dell’amministrazione sono state contenutissime, appena mille euro, mentre, di contro, la maggior parte, più sostanziose, sono venute dai contributi di tutti i settori della vita pubblica-economica della città, nessuno si è tirato indietro; imponenti striscioni, affissi su Porta di Borgo, ne portano i nomi. Una prima notte bianca che, l’inclemenza del tempo, è riuscita a limitarla nel programma ma non a farla sospendere totalmente.

Gli abitanti di Montefiascone, specialmente il mondo giovanile, hanno risposto positivamente e numerosi sono accorsi a presenziare i diversi spettacoli nelle varie piazzette della cittadina sulle quali essi era stati programmati: da p.le Roma a P.za Vittorio Emanuele, da p.le Frigo a p.zza del Butinale. Una prima notte bianca che è iniziata nella prima serata ed è durata fino alle cinque del mattino, con stand di ogni tipo per le maggiori vie del centro storico ed i negozi aperti. Una prima notte bianca, durante la quale non si sono verificati contrattempi di alcun genere è tutto si è svolto nella più suggestiva calma e tranquillità; sicuramente un’esperienza positiva che, tra l’altro, ha richiamato, in Montefiascone, tanti giovani ed adulti anche dai paesi vicini.

Una prima notte bianca che, prima, ha fatto rivivere a tutti la suggestiva esperienza delle serate nelle quali si è tenuta la fiera (sagra) del vino, poi, in un certo qual modo, ha sancito la fine dell’estate montefiasconese visto che il tempo non sarà più favorevole in quanto si va verso l’autunno e l’inverno tenendo anche conto che, in Montefiascone, non vi è una teatro nel quale effettuare spettacoli al chiuso. Questa notte bianca è stata una grande novità per la cittadina vulsinea che tutti, specialmente i giovani, si augurano possa continuare, ovviamente migliorandosi sempre più, nei prossimi anni.

Pietro Brigliozzi

DSC_5730

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.