Nuova Monterosi promossa in Serie D

0

MONTEROSI – Doveva essere il giorno della grande festa e così è stato. La Nuova Monterosi batte il Montecelio 4-3 in una partita da cardiopalma e vola matematicamente in serie D con quattro giornate d’anticipo. È un Monterosi nervoso quello che si approccia alla partita che segna la storia. Out D’Andrea Trippa, Tomei. D’Antoni deve ridisegnare la difesa con Rufini terzino e Lazzarini centrale al fianco di un Gasperini che stringe i denti per un problema fisico.

 

Montecelio senza timori ci prova in un paio di occasioni con Iannotti e Fabiani ma senza creare grossi pericoli. Al 25′ si sveglia la squadra di casa: affondo di Gamboni e traversone basso sul primo palo per Pippi che trova sulla sua strada De Angelis. Sul corner Maestà impatta male la palla che vola sopra la traversa. Al 33′ di nuovo Fabiani di sinistro prova a mettere paura ad un Monterosi che sente come non mai il peso della posta in palio. Al 40′ gli ospiti passano in vantaggio sugli sviluppi di un corner grazie alla sfortunata rete di Costantini che di testa mette la palla sul palo più lontano di Casciotti. Proprio al 46′ del primo tempo ci pensa Renan Pippi dopo un’azione insistita di Cavuoto a rimettere le cose a posto. 1-1 all’intervallo.

 

Ricomincia la ripresa e subito il Monterosi trova la rete del vantaggio: strepitoso sinistro di Fanasca che sbatte sul l’incrocio dei pali, Gamboni è lesto a raccogliere e buttarla dentro. Grande festa che potrebbe completarsi al 9′ quando Fanasca si fa parare un calcio di rigore da De Angelis fischiato per un fallo di mano di Di Gioacchino P.

 

Partita di grandi emozioni. Fanasca al 15’st si fa parare un altro calcio di rigore e sul l’azione seguente fallo di Maestà e rigore per il Montecelio. Iannotti non sbaglia e fa 2-2. Al 24’st Fanasca prova a farsi perdonare inventando quello che sarebbe stato un gol da cineteca ma sfiora l’incrocio. Entra Andreoli e proprio da lui parte l’azione che porta al 3-2 di Pippi: l’ex Lazio si invola sulla sinistra lascia partire un tiro cross che De Angelis respinge ma nulla può sul tapin vincente del brasiliano.

 

È festa grande al Martoni: siamo al 35’st. Partita al cardiopalmo perché Tagliabue al 43’st trova il gol della domenica sotto l’incrocio ma la Nuova Monterosi vuole volare in serie D già da oggi e Pippi di prepotenza trova la rete del 4-3. Sembra Italia-Germania! Ora c’è solo il recupero di fronte al traguardo. Triplice fischio e comincia la grande festa. Da oggi la Nuova Monterosi corona un sogno cullato una stagione interato ed ampiamente meritato. la serie D è matematica con quattro giornate d’anticipo.

 

Mi sembra ‘D’ sognare il titolo della maglietta che hanno indossato tutti i giocatori al fischio finale. Scatta la grande esultanza di squadra, staff tecnico, tifosi, società e di un paese intero.

 

4 Monterosi: Casciotti Rufini Cavuoto Lazzarini Costantini Gasperini Gamboni (46’st Giurato) Copponi Pippi Fanasca (48’st Ndaw) Maestà (27’st Andreoli) A disp. Ciccarelli Torricelli Salvatori Greco. All. D’Antoni

 

3 Montecelio: De Angelis Cornacchia Zeeti (4’st Di Gioacchino L.)Federico (35’st Tagliabue) Di Giocacchino P. Roselli Nanni Quadrini Scipioni Iannotti Fabiani. A disp. Frera Di Gioacchino L. Buttarelli Vinciarelli Danieli Ceceli. All. Antonini

 

Reti: 40’pt aut. Costantini, 46’pt 35’st 45’st Pippi, 4’st Gamboni, 22’st rig Iannotti 43’st Tagliabue

 

Arbitro: Silvio Torreggiani di Civitavecchia

 

Note: ammoniti Costantini, Gamboni Iannotti Di Gioacchino, Zeeti, Federico, Maestà. Fanasca al 9’st ed al 15’st si fa parare due rigori da De Angelis.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.