Oriolo Romano, torna l’appuntamento con il Festival “Muso”

0

ORIOLO ROMANO – Torna anche quest’anno il “Muso” giunto oramai alla sua tredicesima edizione. L’appuntamento è per il 17, 18 e 19 luglio sempre a Oriolo Romano, dove nella cornice di Largo Santacroce dietro Palazzo Altieri si alterneranno le band che saranno protagoniste della nuova edizione del Festival.

 

Sul palco, come da ricorrenza, si esibiranno gruppi emergenti che stanno animando il panorama musicale italiano e promettenti realtà locali.
Il “Muso” è da sempre occasione di incontri e di stimolo per le proposte musicali alternative presenti nel nostro panorama nazionale ed è diventato, con gli anni, un banco di prova per i più svariati Artisti dinanzi ad un pubblico sempre più numeroso ed esigente.

 

Una storia che parte ormai dal lontano 2002 e che ha ospitato nel corso degli anni artisti come Statuto, I Ratti della Sabina, Andrea Ra, Franziska, Banda Bassotti, Radici nel Cemento, La Fonderia, Rosso Malpelo, The Gang, Pan del Diavolo, Management del dolore post-operatorio fino ai Kutso, rivelazione della scorsa edizione.

 

Il palinsesto musicale della XIII edizione, più coinvolgente ed energico che mai, vedrà sul nostro palco di 90 mq esibirsi:
17 luglio: “Giancane”, i “Vazzanicchi”
18 luglio: I “Rumore Binario”, gli “Sterbus”, gli “Etruschi from Lakota”
19 luglio: I “Villa Mura”, gli “Acme Corp.”, i “Bud Spencer Blues Explosion”
L’ingresso è rigorosamente gratuito!
Inizio concerti: ore 20:30

 

Anche quest’anno all’interno del festival un intero stand dedicato al fumetto che potrà vantare nella serata di venerdì la presenza del collettivo Rackham Caffè, nella serata di sabato di Fabio Mantovani, di Francesco lo Storto e di Giampiero Wallnofer e nella serata di domenica dell’argentino Enrique Breccia, e di Paolo Eleuteri Serpieri.

 

All’interno del Festival, spazio ristorante, area relax, wine bar e molte altre sorprese in arrivo. Appuntamento quindi a Oriolo Romano, dal 17 al 19 Luglio. Per info www.muso.it – facebook.com/MusoFestival

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.