La Via del Gusto ad Orte

0

 

ORTE – Nel prossimo weekend, quello cruciale dell’Ottava di Sant’Egidio, con il corteo storico ed il palio degli arcieri, l’enogastronomia di Orte si tira a lucido, con un’esposizione a tema in via Giulio Roscio: La Via del Gusto. Undici produttori agricoli locali metteranno in mostra il frutto della terra ortana nei pomeriggi del 10 e 11 settembre, davanti ad un pubblico sicuramente amplissimo, quale quello atteso per le giornate finali della festa patronale.

Non è casuale la scelta della location: quella via Giulio Roscio che, nell’antichità e nella versione “originale” dell’Ottava di Sant’Egidio, era la sede della Fiera dei Campanelli, una grande fiera di merci bandita fino a Perugia e Norcia (con anche una sezione dedicata al bestiame che si sviluppava lungo le rive del Tevere). La Via del Gusto, quindi, si pone in una direzione di immaginaria continuità con il passato.

Un’iniziativa fortemente voluta dall’amministrazione comunale di Orte, in particolare dall’assessore all’agricoltura e i grandi eventi Daniele Proietti. “Uno dei doveri di un’amministrazione è quello di incentivare e far crescere le attività presenti sul proprio territorio – ha commentato l’assessore – Orte ha dei produttori enogastronomici di eccellente livello e quale occasione migliore dell’Ottava di Sant’Egidio per promuoverli al pubblico? Un ragionamento semplice, ma efficace: non a caso l’idea de La Via del Gusto riprende quella della Fiera dei Campanelli, un evento vecchio di secoli. Con questa prima edizione puntiamo a poggiare la pietra fondante di un appuntamento che negli anni si arricchisca sempre più.”

Insieme all’amministrazione comunale, l’organizzazione de La Via del Gusto è curata dall’Ente Ottava Medievale e la Pro Loco di Orte.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.