“Abitare autonomo”, il Distretto VT3 parteciperà all’avviso pubblico

0

VITERBO – Il Distretto VT3 di cui fanno parte i Comuni di Viterbo, Bassano in Teverina, Bomarzo, Canepina, Celleno, Orte, Soriano nel Cimino e Vitorchiano, e la ASL Viterbo Distretto B, intende partecipare all’Avviso pubblico relativo alla procedura di selezione avviata dall’Ambito Viterbo per la individuazione di una struttura residenziale tra quelle previste nella Determinazione della Direzione Regionale Politiche sociali, Autonomie, Sicurezza e Sport – Area Sostegno alla Disabilità n. G15371 del 9/12/2015.

 

Le risorse assegnate dalla Regione Lazio dovranno essere utilizzate per l’attivazione di percorsi di “abitare autonomo”, nel rispetto della normativa vigente, attraverso forme di sostegno basate su processi integrati, socio-sanitari, di valutazioni dei casi ed elaborazione di corrispondenti Piani Personalizzati. A tal fine, il Comune di Viterbo, in qualità di Capofila del Distretto VT3, ha emanato, in collaborazione con la ASL Viterbo Distretto B, un Avviso teso a reperire, tra i soggetti del terzo settore (organizzazioni di volontariato, associazioni ed enti di promozione sociale, organismi della cooperazione, cooperative sociali, fondazioni, enti di patronato, altri soggetti privati non a scopo lucrativo), un soggetto interessato e in grado di predisporre autonomamente la progettazione da presentare all’Ambito Viterbo e successivamente, se selezionato, alla Regione Lazio.

 

Tale Avviso è visibile sul sito del Comune di Viterbo, settore V Servizi Sociali. La soluzione progettuale proposta sarà ovviamente confrontata con le altre che, a livello di Ambito territoriale, saranno presentate dai Distretti appartenenti all’Ambito stesso. “La procedura per l’avvio e il funzionamento di una struttura residenziale destinata
all’accoglienza e all’assistenza di persone con disabilità, è gia stata avviata nei mesi scorsi dopo diverse riunioni avute con i Sindaci del Distretto VT3 e la ASL Viterbo Distretto B, i quali mi preme ringraziare anche pubblicamente per la loro collaborazione e disponibilità dimostrata alla luce anche del loro appoggio sull’individuazione dell’ex asilo di Monterazzano sito a Viterbo come struttura a ciò adibita.

 

E’ una iniziativa regionale che merita la massima attenzione da parte degli Enti locali coinvolti, dando così attuazione ai principi di sussidiarietà, trasparenza, partecipazione e sostegno dell’impegno privato nella funzione sociale”.

 

Alessandra Troncarelli (foto)
Assessore alle Politiche Sociali

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.