“Ad Oriolo Romano massima trasparenza nella gestione dei rifiuti”

0

ORIOLO ROMANO – Il Comune di Oriolo Romano ormai da anni costituisce una eccellenza nella raccolta differenziata dei rifiuti. Dal 1998 le percentuali del servizio sono andate sempre in crescendo e questo grazie alla disponibilità ed alla collaborazione dei cittadini del nostro paese ed all’opera di educazione e di informazione che a partire dalle scuole, ha reso possibile il successo del lavoro sin qui svolto.

 

Pochi mesi fa il nostro Comune è stato premiato da Lega Ambiente come Comune Riciclone, cioè come quello con la più alta percentuale di raccolta differenziata del Lazio (79,67%). Si tratta di un’indagine sulla raccolta dei rifiuti urbani con la successiva analisi dello stato di gestione, al fine di individuare casi virtuosi ed esempi di buona pratica da promuovere e divulgare, ma anche criticità e potenzialità di miglioramento. Una menzione speciale è stata poi assegnata al Comune di Oriolo Romano per l’uso di ben sette buone pratiche tra le quali l’erogazione di “acqua alla spina”, l’impiego di stoviglie riutilizzabili nelle mense comunali e nelle manifestazioni locali, la distribuzione di sporte riutilizzabili e di sacchetti compostabili nei punti vendita. Questo perché l’ambiente ed il ciclo dei rifiuti sono stati da sempre, una priorità per le nostre amministrazioni.

 

Il Comune di Oriolo non ha mai affidato la raccolta differenziata dei rifiuti senza gara. Provvisoriamente ha dato il servizio in forma diretta, a causa delle difficoltà , determinate da problemi di natura diversa, della ditta aggiudicataria. Dal momento che il servizio di gestione dei rifiuti è uno di quei servizi essenziali che per legge non possono essere sospesi, la strada dell’affidamento diretto in attesa di nuova gara è diventata obbligatoria ed urgente. Nel frattempo la determina che avvia la gara è stata emessa e siamo convinti che nessun problema abbia più ad esistere. L’unica critica che ci sentiamo di fare anche nostra, è che forse l’iter amministrativo di pubblicazione della gara poteva essere stato più veloce.

 

E’ comunque anche vero che in questi ultimi periodi, i piccoli comuni sono stati messi nella più completa incertezza sul modo di operare in tema di affidamenti, per i continui obblighi e rinvii sulle centrali uniche di committenza. Questa indeterminatezza del legislatore non ci ha sicuramente né agevolato né aiutato. Rimane comunque integro il nostro modo trasparente e partecipativo nel gestire la cosa pubblica. Il nostro impegno, che perseguiremo con fermezza e volontà, rimane quello di raggiungere sempre più importanti obiettivi per il benessere della nostra comunità.

 

Il ricorso del consigliere Gasperini, subentrato pochi mesi fa nella minoranza del Consiglio Comunale, si inserisce coscientemente nella sua “strategia” di screditare la buona gestione amministrativa del Comune di Oriolo. Continui esposti alla Corte dei Conti, alla Procura, ai Carabinieri, praticamente su ogni atto consigliare di rilevanza, senza tra l’altro aver mai avuto nessun riscontro, hanno avuto il solo fine di rallentare il servizio degli uffici ed il maldestro tentativo di appannare l’immagine di questa Amministrazione. L’esposto all’Autorita Nazionale Anti Corruzione del consigliere Stefano Gasperini, diffuso dai media in questi giorni, è parte integrante di questo disegno che a nostro parere come le altre volte, è destinato all’insuccesso. Non si può rivendicare un ruolo nella amministrazione del paese e poi cercare strumentalmente in ogni atto un illecito. Ci conforta il fatto che questo signore non ha mai avuto ragione delle sue contestazioni e sicuramente non ne avrà nemmeno in questo caso.

 

I cittadini sapranno giudicare questi personaggi ed il loro maldestro tentativo di offendere l’amministrazione comunale, tanto più che il consigliere Gasperini sembra essere fermamente intenzionato a candidarsi a Sindaco alle elezioni amministrative del prossimo giugno”.

 

Amministrazione Comunale di Oriolo Romano

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.