“Amministrazione Aquilani, bilancio di previsione sempre in ritardo”

0

VETRALLA – “È ormai prassi consolidata per l’amministrazione Aquilani discutere il bilancio di previsione annuale quasi alla fine dell’esercizio in corso. Al contrario, il bilancio di previsione, che rappresenta uno strumento molto importante di programmazione delle risorse dei cittadini, dovrebbe essere discusso ed approvato all’inizio dell’anno.

 

In questo modo, sarebbe possibile un confronto in Commissione consiliare e in Consiglio comunale per programmare gli interventi, ottimizzare e ridurre la spesa senza incidere sulla qualità dei servizi da rendere ai cittadini, e, ove possibile, apportare miglioramenti. L’amministrazione Aquilani, purtroppo, continua a gestire le risorse senza alcuna programmazione. Ogni assessorato pensa a curare il proprio orticello, con il risultato che il bilancio di previsione non è più tale ma costituisce, di fatto, un bilancio consuntivo con l’unica programmazione che l’Amministrazione Aquilani ha dimostrato di saper fare, cioè “tappare i buchi di bilancio” mediante l’aumento delle tasse ed il maggior costo dei servizi.

 

Visti i ritardi, speriamo di non trovare, anche quest’anno, un bilancio che inciderà pesantemente sulla popolazione già vessata da altre tasse, dagli aumenti dei prezzi e da una disoccupazione che ha raggiunto livelli elevatissimi, soprattutto tra i giovani. Speriamo altresì che il sindaco Aquilani, per giustificare il suo ritardo nell’approvazione del bilancio di previsione per il 2015 ma, soprattutto, gli eventuali ulteriori aggravi sulla popolazione, non adduca le solite giustificazioni della “spending review”, del patto di stabilità e della riduzione dei trasferimenti statali. La gente è ormai stufa di sentire il solito “disco rotto” e si aspetta ben altro; riduzione delle aliquote IMU, TARI ed esenzione TASI per l’abitazione principale”.

 

Giovanni Gidari
Consigliere comunale “Progetto Vetralla”

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.