Grotte S. Stefano, aperto il parcheggio della stazione

0

VITERBO – “Il 22 settembre è stato aperto il parcheggio della stazione di Grotte S. Stefano, I tempi di realizzazione del parcheggio sono andati per le lunghe, ma l’area era stata sequestrata dalla Magistratura per uno spiacevole incidente, di conseguenza il dissequestro è stato macchinoso e complesso.

 

Ringraziamo gli Assessori ai lavori pubblici Saraconi e Ricci, i tecnici del settore LL.PP. che con grande impegno hanno dato vita alle nostre richieste. Con il parcheggio e con la riapertura della sala d’aspetto, da maggio del 2014, grazie all’Assessore Ciambella, la stazione di Grotte S. Stefano è pianamente fruibile da parte dei viaggiatori e pendolari che giornalmente affrontano il disagio del viaggio.

 

Approfittiamo per ricordare i lavori realizzati in poco più di due anni e mezzo di mandato politico-amministrativo: sistemazione dei locali anagrafe ex circoscrizione 14.300 euro, asfaltatura delle strade, soprattutto più periferiche, 109.871 euro, messa in sicurezza e asfaltatura parcheggio della stazione 45.500 euro. E’ in fase di pubblicazione il bando di gara del campetto polivalente per un importo di 52.345 euro, che verrà realizzato entro l’anno.

 

Dobbiamo ricordare i contributi erogati per le attività socio-cultarali elargiti nel 2014 alle associazioni: Pro-Loco S. Stefano, GPAL, Ecomuseo della Tuscia, Majorette Ferentum, ai comitati Festeggiamenti di Magugnano e Fastello, per un totale di circa 20.000 euro. La banda Ferentum, ha chiesto e ottenuto la convenzione annuale di 10.000. Anche per il 2015 il capitolo per le attività culturali nelle frazioni è stato confermato ed a giorni uscirà il bando.

 

Altri lavori importanti sono in fase di programmazione e studio; a breve è prevista l’approvazione, da parte della Giunta, di un primo stralcio del progetto dell’ampliamento del cimitero. E’ stato finanziato ed è in fase di definizione il piano di asfaltatura per le frazioni; l’illuminazione pubblica verrà ampliata nelle zone abitate parzialmente servite e tanto altro di più cercheremo di fare ed ottenere.

 

I tempi sono difficili, perché i bilanci sono sempre più magri: la spesa corrente succhia quasi tutte le risorse. Con fatica si riesce a fare la normale manutenzione della città e del territorio. Per questo, siamo un po’ preoccupati ma saremo attenti e vigili al nostro territorio, attenti ai nostri piccoli centri abitati, unici e vari nel loro genere, che hanno semplicemente bisogno di essere protetti, tutelati e rispettati.

 

Un appunto non possiamo tralasciarlo a questa Amministrazione: è silenziosa nelle decisioni, lenta nei tempi. Ma come la favola di Esopo “la tartaruga e la lepre”, alla fine della competizione è la tartaruga che porta a casa il risultato”.

 

I consiglieri PD Volpi Marco e Boco Augusta.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.