Bilancio, M5S: “Disastro preventivo…”

0

VITERBO – “Che sia preventivo per il 2015 è già allucinante e surreale contando che siamo soprattutto ad agosto, fatto sta che comunque questo triste bilancio lacrime e sangue voluto dai nostri amministratori locali andrà in discussione, si presuppone, il 20 agosto in consiglio comunale.

 

Premettiamo subito per fugare ogni dubbio e stroncare ogni speranza che sarà probabilmente impossibile intervenire sulle aliquote delle tasse che sono state tutte aumentate, checchè ne dicano i giornali, da questa amministrazione. Come Movimento 5 stelle abbiamo analizzato il bilancio proposto in maniera certosina e abbiamo raschiato il fondo del barile, è il caso di dirlo, per recuperare ogni avanzo, ogni residuo ma soprattutto ogni spreco (lampanti i quasi 600.000 euro per l’acqua delle fontane monumentali pubbliche che non hanno incredibilmente un circuito di ricircolo) e intendiamo proporre emendamenti tutti a carattere sociale con lo scopo di mettere una toppa, per quanto possibile, sulle voragini create nei conti delle famiglie viterbesi.

 

In breve abbiamo quattro proposte principali per l’amministrazione: il baratto amministrativo con il quale in buona sostanza si propone il pagamento di alcune tasse eseguendo per la comunità dei lavori inerenti il decoro urbano; l’assegno civico che è un contributo dato dal comune come compenso a fronte di lavori socialmente utili; il market solidale che prevede la distribuzione di generi alimentari in scadenza previo accordo con la grande distribuzione a cittadini in situazione di disagio economico; il microcredito si realizzerebbe invece con l’istituzione di un fondo di garanzia da parte del comune per l’accesso al credito da parte delle piccole e medie imprese.

 

Nei prossimi giorni esporremo in maniera più particolareggiata le nostre proposte, il loro funzionamento e soprattutto come e dove abbiamo reperito i fondi. Porteremo in consiglio comunale le nostre proposte e non intendiamo fare ‘accordicchi’ con la maggioranza per evitare di discutere; l’importante, al di la delle nostre proposte, è che i viterbesi vengano a conoscenza di quello che l’amministrazione ha partorito redigendo questo bilancio, di come si chiedano sacrifici ai cittadini e di come ad esempio i dirigenti possano continuare a percepire lauti incentivi di produttività, cosa a nostro giudizio fuori dal mondo. Aspettiamo tutti il 20 agosto in comune per guardarli negli occhi; insieme possiamo!”.

 

MoVimento 5 stelle Viterbo

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.