Bilancio previsionale 2016-2018 e legge di stabilità, fondi per la Trasversale Orte – Civitavecchia e per la ferrovia Roma – Viterbo

0

REGIONE – “La Giunta regionale ha approvato questa mattina il bilancio previsionale 2016-2018 e la legge di stabilità, che saranno trasmessi al Consiglio per il via libera definitivo. Tra gli interventi previsti, illustrati dal presidente Zingaretti, la copertura dei lavori per la Trasversale Orte – Civitavecchia (105,3 milioni di euro) e per la ferrovia Roma – Viterbo (150 milioni di euro).

 

Nello specifico, per quanto riguarda le infrastrutture, nel triennio 2016-2018 sono previsti finanziamenti per 530 milioni di euro anche con il supporto del Fondo di sviluppo e coesione (Fsc) e 73,2 milioni di mutui Bei (Banca europea investimenti), che serviranno per realizzare alcune opere regionali (come la strada statale Monti Lepini O la Rieti-Torano).

 

Le buone notizie per il Viterbese non finiscono qui però, visto che sul Fondo di sviluppo e coesione continua il confronto con il governo. Tra le altre possibili opere finanziabili con il Fsc c’è il collegamento Canepina –Vallerano con la superstrada Orte – Civitavecchia – di cui si parla da quasi vent’anni e le cui vicende seguo da allora – e che permetterebbe al comprensorio cimino di raggiungere in breve tempo lo snodo di Orte. Questo per quanta riguarda le infrastrutture. Nel novero degli interventi per la tutela dell’ambiente e del territorio, per la nostra provincia sono previste di nuovo misure per la potabilizzazione dell’acqua dall’arsenico.

 

Passando invece al quadro generale, e senza entrare nel merito dei singoli interventi che verranno discussi in Consiglio (per esempio politiche di sviluppo o servizi al cittadini), c’è da ricordare che la manovra di bilancio 2016, al netto del settore sanitario, delle altre risorse vincolate e delle partite tecniche, ammonta complessivamente a 3,55 miliardi di euro di cui 2,95 miliardi sono destinati alla spesa corrente e 598 milioni alla spesa in conto capitale, con un incremento di 260 milioni rispetto al 2015 sugli investimenti. Una cosa però va sottolineata, a mio avviso, e riguarda la qualità della spesa: continua a scendere, infatti, quella per il funzionamento degli enti regionali e le società, sia attraverso la riduzione dei fitti passivi sia attraverso l’attuazione del Piano di razionalizzazione delle società stesse. Nel 2014 la spesa per enti e società era di 192 milioni, nel 2015 di 176 milioni, nel 2016 sarà di 170 milioni fino ad arrivare a 154 milioni nel 2018: sono numeri importanti che dimostrano una chiara volontà da parte della Regione. Ringrazio l’assessore Alessandra Sartore per il suo lavoro sempre ottimo, auspicando una discussione proficua in Consiglio”.

 

Enrico Panunzi (foto)
Presidente Sesta Commissione consiliare Regione Lazio

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.