Cani randagi a Civita Castellana: aggiudicato l’appalto al canile Luigi Porta

0

CIVITA CASTELLANA – Saranno trasferiti tutti al canile Luigi Porta di Soriano i circa 90 cani randagi del Comune di Civita Castellana. E’ stata infatti aggiudicata la gara d’appalto che il comune aveva indetto per il servizio di custodia, ricovero e mantenimento dei cani randagi.

 

La ditta affidataria dovrà garantire la custodia ed il mantenimento quotidiano degli animali in modo da assicurare il più elevato stato di benessere possibile per gli animali ospitati: alimentare giornalmente i cani avuti in consegna dal Comune con mangimi bilanciati; tenere gli spazi destinati agli animali nelle condizioni igienico sanitarie ottimali; consentire agli animali una adeguata possibilità di esercizio fisico; promuovere opere di sensibilizzazione finalizzate all’adozione degli animali nonché alla prevenzione del randagismo.

 

Inoltre dovrà garantire un orario di apertura al pubblico di almeno tre giorni a settimana, per quattro ore al giorno, un giorno dei quali dovrà essere festivo o prefestivo; nei suddetti giorni deve essere garantita la presenza di personale amministrativo per lo svolgimento delle pratiche di adozione.

 

“Il nuovo canile è molto grande, nuovo ed ha un ampia area per lo sgambettamento dei cani e questo ci fa molto piacere perché sicuramente gli animali staranno bene – ha dichiarato l’assessore all’Ambiente Vincenza Basta – Rimane il fatto che preferiremmo dare una casa a tutti i cani cosiddetti randagi della nostra città, per questo abbiamo riconfermato i contributi le adozioni. Chi adotta un cane attualmente tenuto in canile, tra l’altro già vaccinato e con microchip, potrà richiedere un contributo per tutto il primo anno”.

 

Al fine di incentivare le adozioni il canile garantirà l’accesso di volontari, appartenenti ad associazioni riconosciute, almeno sei giorni alla settimana in modo che essi possano attivare le procedure per rintracciare l’eventuale proprietario, o trovare una adozione.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.