“Centri Polivalenti: al via il Progetto Multidisciplinare”

0

 

VITERBO – L’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Viterbo Alessandra Troncarelli (foto), in un incontro appositamente convocato, ha illustrato ai Presidenti dei nove Centri Polivalenti di Viterbo la realizzazione di un progetto multidisciplinare con il comune denominatore della promozione della salute e la prevenzione.

Il progetto prevede quattro importanti iniziative:

Un corso di Attività Motoria utile al mantenimento delle funzioni muscolo-scheletriche e fisiche in generale durante l’età senile, riproposta dall’Accademia Nazionale di Cultura Sportiva.

A dare maggior valore e significato all’iniziativa,c’è anche l’istituzione di un centro ricerche per monitorare le attività fisiche compiute dagli anziani con la collaborazione di alcune Università e l’Ordine dei medici di Viterbo.

Parallelamente verrà realizzato un percorso di Memory Training, allenamento della memoria, condotto da psicologi dell’Associazione di promozione sociale ApertaMente, che attraverso esercizi di gruppo avrà l’obiettivo di stimolare una migliore efficacia cognitiva, migliorando le funzioni ed il benessere psicologico delle persone.

Si tratterà di venti incontri a cadenza settimanale di un’ora ciascuno nelle sedi dei centri polivalenti della Quercia, Pila e Santa Barbara e vi potranno partecipare anche gli iscritti degli altri centri.

Inoltre sarà realizzato, a cura del Centro Yoga Saraswati, un corso di Yoga per sperimentare i benefici di tale disciplina con esercizi fisici, rilassamento, respirazione, meditazione e concentrazione mentale con l’obiettivo di prevenire tutti quei rischi a cui va incontro l’anziano durante l’invecchiamento.

Lo Yoga permette inoltre di rilassare la mente per ridurre lo stress, le tensioni e favorire la socializzazione.

Si tratterà di otto incontri a cadenza settimanale di un ora e mezza ciascuno presso le nove sedi dei Centri Polivalenti di Viterbo.

Infine un corso di Educazione Alimentare condotto dalla biologa Serena Notazio, il quale vuole sensibilizzare e informare i partecipanti sull’importanza di una corretta alimentazione nella terza età.

Verranno analizzati rischi e complicanze di una scorretta nutrizione somministrando anche un questionario, per analizzare le abitudini alimentari delle persone e quindi fornire consigli pratici per correggere eventuali errori nutrizionali, talvolta dannosi per lo stato di salute.

Sarà prevista inoltre la presenza di un medico per dare consigli utili e informazioni.

Questo corso prevede tre incontri della durata di circa due ore ciascuno presso i nove centri polivalenti.

L’Assessorato è a disposizione per tutti i chiarimenti e ringrazia i Presidenti dei Centri Polivalenti per la positiva accoglienza del progetto multidisciplinare di cui sopra”.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.