“C’era realmente l’esigenza di aprire un nuovo asilo nido a S. Barbara?”

0

 

VITERBO – “Proprio per non stravolgere il significato etimologico della parola “caos”, quello che la CGIL pensa in merito all’attuale situazione degli asili nido è proprio di estrema confusione.

Questa Organizzazione Sindacale, nel momento in cui fa delle affermazioni pubbliche, ha la possibilità di provare con certezza quello che afferma e siamo disponibili ad un confronto con l’amministrazione in qualsiasi momento.

Quello che dispiace di più è che l’assessore non ha mai speso nessuna parola per quelle lavoratrici che perderanno il posto di lavoro.

C’era realmente l’esigenza di aprire un nuovo asilo nido a S. Barbara? Forse le necessità erano altre, come una scuola per l’infanzia.

Oggi nel quartiere gli asili nido con posti convenzionati sono tre e non riusciranno ad essere tutti occupati, il nido comunale ci risulta essere carente di personale e la situazione di alcuni di quelli convenzionati è drammatica.

Se c’è qualcuno che vuole stravolgere il significato della parola “caos” quella non è certo la CGIL”.

Antonella Ambrosini
FP CGIL Viterbo

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.