Civita Castellana, “A scuola su due piedi”: firmata dai bambini l’ordinanza da “Sindaco per un giorno”

0

CIVITA CASTELLANA – Si è concluso con un’ordinanza firmata dal sindaco di Civita Castellana, Gianluca Angelelli, e da tutti gli studenti della classe IVA della scuola Manzi il progetto “Sindaco per un giorno” che l’amministrazione comunale ha dedicato alle scuole elementari della città. Un progetto al quale hanno partecipato cinque classi, proponendo ciò che i bimbi farebbero se diventassero sindaci. I vincitori hanno proposto di istituire una giornata in cui sarà “severamente vietato recarsi a scuola con qualsiasi mezzo che non siano le proprie gambe”.

 

Così recita quindi l’ordinanza firmata con dal sindaco e dai bambini: “Il primo giorno non festivo del mese di ottobre di ogni anno scolastico si celebrerà la Giornata “A SCUOLA SU DUE PIEDI” In tale giorno sarà severamente vietato recarsi a scuola con qualsiasi mezzo che non siano le proprie gambe (fatte le dovute eccezioni per i disabili). Per coloro che risiedono in zone molto distanti si individueranno dei parcheggi che funzioneranno come punto di raccolta per tutti i partecipanti oltreché come punto di arrivo delle auto. Da lì partirà la colonna di alunni ed insegnanti diretta alla propria scuola “SU DUE PIEDI”.I Dirigenti Scolastici, l’Ufficio Pubblica istruzione, la Polizia Municipale, ognuno per le rispettive competenze, sono incaricati dell’esecuzione della presente Ordinanza”.

 

L’amministrazione comunale si incaricherà di realizzare, come richiesto dai bambini, magliette per tutti gli alunni che il primo giorno non festivo di ottobre si recheranno a scuola a piedi. Il sindaco durante la cerimonia di premiazione, a cui sono stati presenti anche alcuni membri della giuria che ha esaminato i lavori, l’assessore Contessa Giancarlo, e i consiglieri La Bella Silvia e Selli Maurizio, ha ringraziato tutti i bambini e le insegnanti che hanno partecipato al concorso, sottolineando come tutti i progetti presentati avranno un seguito.

 

“Questo concorso è stato voluto perché i suggerimenti di voi bambini sono importantissimi per gli amministratori –ha spiegato il sindaco – E soprattutto perché vedendo che le idee che proponete vengono via via realizzate, voi possiate sentirvi cittadini attivi e partecipi e amare sempre di più la vostra città”. Gli altri progetti arrivati tutti secondi a pari merito sono: “Che cos’è la ceramica per noi” della IV A Don Bosco; “Contenitori per la raccolta differenziata” della VA Don Bosco; “Se usi il sacchetto sei un cittadino perfetto” della VB Don Bosco;“Biomassa trasformata in energia” della VA XXV Aprile.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.