Civita Castellana, parcheggi a pagamento: entro marzo al via le nuove strisce blu

0

CIVITA CASTELLANA – Saranno ridisegnate nei prossimi giorni le strisce blu su tutto il territorio comunale di Civita Castellana per la nuova attivazione della sosta a pagamento per le autovetture. Nei prossimi giorni saranno installati i parcometri e a partire dal 21 marzo inizierà in via sperimentale il servizio per poi entrare a regime ad aprile. Ecco le principali novità introdotte nella distribuzione dei parcheggi blu in città.

 

A Borghetto arrivano le strisce blu in una parte del parcheggio della stazione e su via della Stazione, mentre restano bianchi, ma con disco orario, quelli in piazza della Stazione. Per Borghetto le tariffe sono state ridotte pensando alle esigenze dei pendolari che quotidianamente frequentano la frazione e saranno di 1,50€ la tariffa giornaliera, di 7€ l’abbonamento mensile per i residenti a Civita Castellana, di 14€ l’abbonamento per i non residenti.

 

La seconda novità riguarda Piazza della Liberazione, nella quale vengono inserite le strisce blu, mentre via Giovanni XXIII e via della Repubbica saranno per metà libere e per metà a pagamento. La sosta a pagamento sarà esclusivamente nei giorni feriali dalle 8,00 alle 13,00 e dalle 16,00 alle 20,00.

 

I residenti del centro storico e di Borghetto saranno esentati dal pagamento del parcheggio nelle zone di rispettiva residenza. I tesserini saranno rilasciati dalla Polizia Municipale per un massimo di due per ogni nucleo familiare, mentre quelli rilasciati precedentemente non saranno più validi.

 

“Riattiviamo il servizio della sosta a pagamento – ha spiegato il sindaco di Civita Castellana, Gianluca Angelelli – prima in via sperimentale, per dare tempo alle persone di riabituarsi al ticket e di munirsi dei tesserini di residenza per chi abita al centro storico e a Borghetto, mentre da aprile il servizio verrà attivato a tutti gli effetti. Come più volte detto i parcheggi blu non servono al comune per fare “cassa” bensì per regolamentare le soste cercando di bilanciare le esigenze della mobilità dei residenti e dei commercianti. Le novità più importanti riguardano in primo luogo Borghetto, dove abbiamo concertato la nuova disposizione dei parcheggi sia con i residenti che con i pendolari, e poi anche piazza della Liberazione, via Giovanni XXIII e via della Repubblica. Con i cittadini di Borghetto abbiamo fatto diverse riunioni prima di prendere una decisione. Proprio loro ci hanno rappresentato l’esigenza di regolamentare il parcheggio, per restituire una maggiore vivibilità alla frazione che accoglie quotidianamente centinaia di persone con il conseguente transito di autovetture. Per contemperare le esigenze dei residenti con quelle degli utenti delle ferrovie, abbiamo fatto riunioni anche i pendolari, stabilendo una cifra minima di 7 euro per l’abbonamento mensile. Per altro abbiamo deciso che quegli importi saranno destinati alla frazione come è stato concordato con il comitato dei cittadini di Borghetto”.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.