“Come può un sindaco incentivare l’acquisto di un’arma?”

0

PROVINCIA – “L’apparizione in tv del Sindaco di Borgosesia, Gianluca Buonanno, che, nel dibattito sulla legittima difesa, impugna una pistola, ci ha lasciati sconcertati. Chi svolge un ruolo istituzionale deve avere il senso del limite e della responsabilità. Vogliamo, nel nostro piccolo, far sentire la nostra voce: quella di Sindaci di due piccoli comuni che quotidianamente vivono gomito a gomito con la nostra gente, cercando di “alleviare” le difficoltà.

 

Come può, ci domandiamo, un Sindaco di un Paese democratico istituire un fondo per incentivare l’acquisto di un’arma? Come può affermare che preferisce che il cimitero si riempia di delinquenti ? Quando si ha a che fare con la sicurezza dei cittadini non esiste alcuna provocazione. Occorre altresì invitare chi governa a potenziare le attività proprie delle forze dell’ ordine e a porre massima attenzione al tema della salvaguardia delle nostre comunità, anche attraverso una serena valutazione del funzionamento delle istituzioni penali. La nostra Italia è un Paese fatto da tanti campanili: chi li governa con demagogia ottusa fa male a se stesso e a chi rappresenta”.

 

Vincenzo Grasselli, Sindaco di Vignanello
Maurizio Gregori, Sindaco di Vallerano

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.