Cotral e Trenitalia fuori da Metrebus, Legambiente: “Un colpo mortale alla mobilità del Lazio.

0

REGIONE – Trenitalia Spa e Cotral Spa hanno annunciato la loro imminente uscita dal sistema Metrebus prospettando un futuro nero per tutti i viaggiatori di Roma e del Lazio. Il sistema è stato attivato a metà anni 90 dopo la spinta di Legambiente, e consente, allo stato attuale,con un unico titolo di viaggio o abbonamento, di viaggiare sui treni regionali di Trenitalia, sui bus di Trambus e Co.Tra.L. sulle linee gestite da Met.Ro. (metropolitana A e B di Roma, ferrovie Roma-Viterbo, Roma-Pantano, Roma- Lido), ma, se l’uscita delle due aziende venisse confermata, il sistema decadrebbe del tutto ed i viaggiatori e i pendolari del Lazio si ritroverebbero a dover acquistare 2 o 3 biglietti (o abbonamenti) per viaggiare ogni giorno.

 

“I pendolari e i viaggiatori di tutta la regione non possono e non devono sopportare anche questo duro colpo – dichiara Roberto Scacchi Presidente di Legambiente Lazio – Nel Lazio ci sono 540.000 pendolari che ogni giorno devo sopportare ritardi, soppressioni delle corse, caldo e freddo solo per avere la possibilità di andare a lavorare e non è accettabile che vengano ora colpiti da un ulteriore aumento dei prezzi, nonché dalla scomodità di dover avere non più un solo abbonamento, ma tre. Chiediamo all’assessore Civita di organizzare immediatamente un tavolo di discussione tra Atac, Trenitalia e Cotral, dove siano presenti le associazioni ambientaliste perché non possiamo permettere questa ulteriore umiliazione proprio alle porte del Giubileo.”

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.