Cotral, un caos che colpisce studenti e pendolari

0

CIVITA CASTELLANA – “Il Cotral “ottimizza” il servizio! Lo hanno capito sulla loro pelle i cittadini della regione, anche quelli civitonici! Mentre si aspetta la primavera per l’arrivo dei nuovi mezzi, i pendolari vedono soppresse le corse e non sanno se arriveranno in tempo al lavoro, la stessa incertezza la vivono i nostri studenti che studiano a Nepi, che in questi giorni sono rimasti appiedati o quelli che si recano all’istituto alberghiero di Caprarola che passano ore in strada ad aspettare un bus per rientrare a casa.

 

“Riordino” e “ottimizzazione” parole magiche che nascondono troppo spesso altri significati: tagli e soppressioni: alle tutele e ai diritti dei lavoratori e a quelli dei cittadini che vedono sottrarsi servizi essenziali.

 

Di fronte all’ondata di giuste proteste dei pendolari, degli studenti e delle loro famiglie ci domandiamo come mai a Civita i nostri amministratori non si siano ancora espressi con forza per la loro tutela. Una considerazione però la vogliamo fare:

 

Al di la delle facili prese di posizione di fronte alla rabbia dei cittadini in molti “dimenticano” di aver avallato il piano di smantellamento dei servizi pubblici messo in atto dalle politiche governative in favore della cessione ai privati che, come tali ,fanno interessi privati puntando al loro massimo profitto più che ai bisogni della comunità.E cosa “resta” se non privatizzare quando tutto viene scientemente portato al degrado e alla inefficienza più completa?”

 

Circolo Enrico Minio – Partito della Rifondazione Comunista di Civita Castellana

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.