Dalle parole ai fatti, Fondazione alla ricerca dell’Isola che non c’è

0

Il 29 novembre politici e associazioni a confronto per trovare soluzioni concrete ai problemi del territorio

 

Massimiliano Chindemi

 

VITERBO – Termalismo, sicurezza, trasporti, sanità e rilancio del territorio. Tematiche di cui spesso i politici si riempiono la bocca, senza però far seguire i fatti alle parole.

 

Una tendenza, questa, tipica di una certa politica inconcludente a cui l’associazione Fondazione per la Tuscia, guidata dal presidente Francesco Oddo, intende ribellarsi, organizzando un evento innovativo e svincolato da ogni logica partitica.

 

“L’isola che non c’è”. Questo il nome con cui è stata battezzata una manifestazione mai vista nel panorama viterbese, in programma domenica 29 novembre presso l’Hotel Salus Pianeta Benessere a partire dalle 10.

 

L’idea è quella di porre in essere un vero e proprio brainstorming, che possa contribuire a fornire spunti e riflessioni di ogni corrente sulle varie azioni da mettere in campo per la risoluzione dei problemi del territorio.

 

“Con questa iniziativa – afferma Paolo Barbieri – intendiamo proporre delle idee attraverso delle riunioni di programmazione e di sviluppo. Un’occasione, quella dell’isola che non c’è”, che punta a gettare le basi per progetti realizzabili e che intende a trasformare le proposte in qualcosa di concreto”.

 

Andremo in diretta su una radio locale, potrà contare anche di aggiornamenti continui sui social network più popolari (facebook e twitter).

 

“L’obiettivo – spiega Gianmaria Santucci – è quello di far parlare 100 rappresentanti istituzionali in circa tre ore. Una sfida nella sfida che intendiamo affrontare con l’entusiasmo e la volontà che contraddistingue le persone propositive. Ma ciò che più vale la pena sottolineare è che questo sarà politicamente trasversale, in quanto vedrà la presenza di esponenti di ogni partito che avrà piacere a confrontarsi. L’evento è aperto a tutti e non ha certamente lo scopo di parlar male del Comune di Viterbo. Per questo abbiamo invitato anche il sindaco Leonardo Michelini, che speriamo accetti di partecipare”.

 

Tra gli ospiti attesi il presidente della Provincia Mauro Mazzola (che sarà intervistato dagli amministratori locali) la consigliera regionale del M5S Silvia Blasi, il consigliere regionale del Ncd Daniele Sabatini, il segretario provinciale Fials Vittorio Ricci e la presidente dell’Aforsat Maria Laura Calcagnini, con questi ultimi due che porteranno l’attenzione su delicati temi quali sanità e Rsa.

 

“Con questa iniziativa – sottolinea Roberto Talotta – proporremo un vero e proprio nuovo modello di sviluppo, che vedrà associazioni, partiti e movimenti politici confrontarsi a viso aperto. Vogliamo dare voce alla città, facendo portare a tutti un contributo utile al rilancio della città. Per questo, quanto più ampia sarà la partecipazione tanto maggiore sarà la possibilità di trovare nuove idee e soluzioni utili a risollevare i settori cruciali della nostra società”.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.