Erosione e ripascimento delle spiagge: a Montalto incontro tra Comune, Regione e operatori balneari

0

MONTALTO DI CASTRO – Nella sfera del progetto “Intercoast, la difesa strategica delle zone costiere del Mediterraneo dagli effetti dell’erosione e dei cambiamenti climatici nell’ambito dello sviluppo sostenibile integrato”, si è svolto stamani un importante incontro tra i funzionari della Regione Lazio e l’assessorato al demanio del Comune di Montalto di Castro.

 

Il progetto, nell’ambito del POR FESR Lazio 2007/2013, è teso all’elaborazione di uno studio approfondito di diversi parametri costieri e, in particolare, ad analizzare il fenomeno del ripascimento delle spiagge.

 

La Regione Lazio ha individuato i Comuni di Montalto di Castro, Fiumicino e Terracina quali territori su cui svolgere un’analisi pilota per una valutazione dei fabbisogni sullo sviluppo sostenibile dei litorali, la ricerca delle risorse strategiche di sabbia e la loro caratterizzazione, la governance della difesa costiera e la cooperazione per un modello mediterraneo di gestione integrata delle zone costiere.

 

I funzionari della Regione sono stati accolti dall’assessore al demanio Marco La Monica (foto), alla presenza di una delegazione degli operatori balneari di Montalto Marina e Pescia Romana, titolari di concessione demaniale. L’assessore ha evidenziato l’importanza del progetto che, oltre alla definizione di aspetti tecnici connessi alla difesa delle coste, consente l’avvio e la successiva condivisione di opportune politiche che consentano l’effettiva adozione di una gestione integrata delle zone costiere.

 

«Da ciò – sottolinea l’assessore La Monica – saranno gettate le basi per l’individuazione di quel parametro di potenzialità reddituale che costituisce il valore aggiunto del litorale alla componente e al collegato indotto del turismo balneare, risorsa fondamentale dell’economia del Comune di Montalto di Castro».

 

Necessario e imprescindibile è stato l’apporto degli operatori del settore, che hanno manifestato interesse e spirito collaborativo. «Ringrazio la Regione Lazio e gli operatori economici del nostro territorio – aggiunge l’assessore La Monica – che hanno dimostrato, ognuna delle parti per la propria competenza settoriale, quell’interesse collaborativo e mutualistico che è alla base di ogni progetto per lo sviluppo economico e culturale del territorio. Mi auguro che il supporto della nostra amministrazione e dell’intera comunità degli operatori commerciali possa costituire un valido aiuto nella progettualità di misure che vadano a salvaguardare e preservare l’ambiente rispetto ai rischi strutturali del dissesto morfologico e a quelli particolarmente collegati agli effetti del cambiamento climatico».

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.