“Filippo Rossi, che fine ha fatto la tua indignazione per il degrado della città?”

0

Duro attacco dei consiglieri Buzzi e Grancini nei riguardi dell’acculturatore dei viterbesi, che una volta salito al potere si è dimenticato magicamente di ogni problema

 

VITERBO – Vi ricordate la famosa voragine apertasi involontariamente a piazza del Gesù e causata da un mezzo che sostando sulla piazza aveva fatto cedere la pavimentazione? Vi ricordate l’indignazione che si sollevò dal movimento Viva Viterbo, tanto da dar vita a quella pittoresca iniziativa di riempire la buca con dei palloncini colorati?

 

Vi ricordate le accuse mosse contro l’amministrazione perché tutto era accaduto in una delle piazze più belle e storiche di Viterbo e senza che ci fosse quell’attenzione al patrimonio artistico culturale della città, rovinando il basolato medievale?

 

Vi ricordate le affermazioni di Filippo Rossi di VivaViterbo che affermava “Viterbo è come questa buca una città lasciata a se stessa dalle precedenti amministrazioni. L’esempio lampante di una vera e propria voragine amministrativa, il simbolo di un abbandono che lega insieme centro storico e periferie?

 

Beh cancellate tutto con un bel #calcinculo! Oggi Filippo Rossi governa e, quindi, chi se ne frega del basolato medievale in peperino. Chi se ne frega del decoro delle piazze e del loro rispetto.

 

Chi se ne frega della valorizzazione culturale di un logo e del fatto che in quella piazza ci sia una delle fontane monumentali di Viterbo, su cui tanto diceva il sindaco in campagna elettorale. Ora Viva Viterbo governa e chi se ne frega della memoria!”

 

Luigi Maria Buzzi (foto)
Gianluca Grancini
Consiglieri Comunali FDI-An

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.