“Gal, per Soriano nessuna occasione persa”

0

 

SORIANO NEL CIMINO – “Leggo con stupore che l’Amministrazione abbia perso un’occasione non aderendo al GAL dei Cimini. Così perlomeno viene detto da Centofanti in un articolo. Nel leggerlo ho notato che finalmente ha studiato e riportando quanto appreso ha scoperto con estremo ritardo l’esistenza del GAL.

 

Il Comune di Soriano nel Cimino ha partecipato alle riunioni preparatorie del Gal dei Cimini ed alla fine, come comunicato all’attuale Presidente ed ai colleghi sindaci, la mia amministrazione ha scelto di non aderire perché l’adesione non avrebbe consentito il pieno finanziamento dei nostri progetti .

 

Le misure previste dal GAL, se accolte, avrebbero portato minori finanziamenti per il territorio che rappresento ed inoltre non avrebbero permesso di partecipare ai PIP previsti dal PSR generale.

 

Partecipando al GAL ed alla misura prevista poteva interessare la sistemazione dei piccoli borghi per i quali (Sant’Eutizio, Chia e Santarello) abbiamo già preparato i progetti in attesa del bando delle singole misure ed il finanziamento richiesto è di molto superiore a quello che eventualmente sarebbe derivato dal GAL.

 

L’importanza dello sviluppo delle comunità rurali è stato sempre presente nelle nostre corde basti vedere che tutti i progetti del vecchio PSR sono stati finalizzati a questo.

 

Noi continueremo con i “nostri progetti realizzati e da realizzare per il futuro di questo paese, i “disegni” li lasciamo a chi si vuole divertire con i pastelli.

 

Crediamo inoltre che l’economia locale finalmente abbia finalmente ripreso a camminare con le proprie gambe, dopo che anni di abbandono che le avevano intorpidite”.

 

Fabio Menicacci (foto)
Soriano Novo

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.