“Guadetto? Meglio i servizi ai bagnanti”

0

BOLSENA – “Siamo convinti che i lavori al Guadetto potevano essere fatti meglio e finalizzati ad una reale e sostanziale valorizzazione della spiaggia pubblica offrendo ai fruitori dei servizi reali. La realizzazione del marciapiedi e l’ampliamento del molo non risolvono alcuno dei problemi della zona, anzi li aggravano per certi aspetti (come l’allagamento della sede stradale in caso di pioggia) e non danno alcun servizio effettivo ai bolsenesi e ai turisti che vi trascorrono la giornata in riva al lago.

 

Crediamo che si dovevano utilizzare i circa 120.000 euro assegnati dalla Regione Lazio per valorizzare effettivamente la spiaggia attraverso la realizzazione di servizi adeguati come docce, servizio lava-piedi a gettone, area attrezzata e parcheggi, anziché togliere alberature e siepi, diminuendo i parcheggi e quindi riducendo complessivamente la vivibilità della zona, tanto che le auto sono parcheggiate lungo la strada.

 

Per quanto riguarda il ritardo dei lavori e il rischio di perdere il finanziamento si deve osservare che tutto ciò dipende dall’amministrazione comunale che, in contrasto con quanto previsto dal progetto presentato dall’ex sindaco Dottarelli, ha voluto fare una “variante” per eliminare l’area a servizi e fare invece il moletto con betonella. Questo cambiamento ha portato ai ritardi e ad un procedura affrettata e quantomeno dubbia (ma che sarà oggetto di approfondimento) sulla regolarità delle necessarie autorizzazioni paesaggistiche e sulle procedure di appalto attraverso l’affidamento diretto per quanto previsto dalla variante. Il ruolo dell’opposizione, checché ne dicano certi vecchi esponenti della destra bolsenese, è più che legittimo e ancora una volta i suoi rappresentanti hanno dimostrato di essere attenti e propositivi nell’interesse della cittadinanza e del turismo locale”.

 

Gruppo consiliare di opposizione
Unione di Forze in Comune per Bolsena

 

Bolsena La strada Guadetto quando piove

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.