Il sindaco Mazzola chiede chiarimenti all’Ares 118 Roma per le ambulanze ferme

0

TARQUINIA – Il sindaco Mauro Mazzola (foto) scrive all’Ares Roma per le ambulanze del 118 di Tarquinia, ferme per guasti. «Mi è stato segnalato che tre ambulanze sarebbero inutilizzabili, perché non ci sono i fondi per ripararle. – sottolinea il primo cittadino – Uno dei mezzi, tra l’altro, è in sosta da tempo a piazzale Europa, sotto gli occhi della popolazione.

 

Quest’Amministrazione ha sempre fatto la propria parte, mettendo a disposizione dell’Ares 118 una sede moderna e confortevole all’ingresso del centro storico, per assicurare interventi più tempestivi. Ma se le ambulanze sono lasciate ferme, viene meno l’assistenza primaria. Un’assistenza fondamentale per un comune turistico come Tarquinia e per quelli limitrofi che, in estate, vedono crescere in modo considerevole la popolazione. È per questo motivo che chiedo chiarimenti in merito alla vicenda».

 

Intanto il sindaco Mazzola lancia un appello all’Università Agraria di Tarquinia, alla BCC Tuscia e alla Cariciv: «Il Comune, per gli ingenti tagli subiti, non ha le risorse per risolvere il problema. Ho quindi inviato una lettera alle tre istituzioni, perché possano mettere a disposizione i fondi per riparare i mezzi, se fosse necessario, e ripristinare al 100% un servizio fondamentale per il territorio».

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.