IMU sui terreni agricoli, il sindaco Bambini soddisfatto del pronunciamento del TAR Lazio

0

SAN LORENZO NUOVO – “Apprendo con soddisfazione” dice il sindaco di San Lorenzo Nuovo, Massimo Bambini, “che il TAR del Lazio ha dichiarata rilevante e non manifestatamente infondata la questione di legittimità costituzionale avanzata da alcuni comuni, tra i quali il nostro, in merito ai criteri di applicazione dell’esenzione al pagamento dell’IMU agricola ed in particolare relativamente alla classificazione dei Comuni in Montani, parzialmente montani e non montani.

 

In particolare il TAR Lazio ha ritenuto che in mancanza di parametri stabiliti dalla legge l’applicazione dell’attuale classificazione contenuta negli elenchi Istat potrebbe violare l’art. 23 della Costituzione in virtù del quale nessuna prestazione personale o patrimoniale può essere imposta se non in base alla legge.

 

Il Comune di San Lorenzo Nuovo ha sempre ritenuto ingiusta l’IMU agricola in quanto penalizza in maniera eccessiva un settore della nostra economia che invece dovrebbe essere agevolato e soprattutto il sistema usato dal Governo per individuare le esenzioni IMU sui terreni agricoli; questa ordinanza del TAR sembrerebbe confermare la nostra teoria.

 

La parola passa ora alla Corte Costituzionale che dovrà definitivamente pronunciarsi. Ovviamente non cantiamo vittoria ma questo pronunciamento del TAR rappresenta un segnale importante che certifica la bontà e l’efficacia dell’azione promossa dal nostro e da tanti altri Comuni capitanati dall’Anci Lazio”.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.