Amianto nella ceramica, Angelelli: “In prima linea per tutelare operai e imprese”

0

CIVITA CASTELLANA – Il sindaco di Civita Castellana Gianluca Angelelli è intervenuto martedì pomeriggio alla riunione tra la Asl, il comune di Civita Castellana, il comune di Gallese, le rappresentanze sindacali e imprenditoriali insieme a tutti gli industriali. L’ incontro era stato convocato per allertare sul rischio amianto durante il ciclo di lavorazione della ceramica industriale di Civita Castellana. Da quanto risulta una azienda fornitrice di feldspati necessari alla produzione dell’impasto ceramico avrebbe infatti fornito materiale contenente amianto alle imprese. Ciò potrebbe essere accaduto in quanto nella cava dove si estrae il materiale sarebbe stata intercettata una vena contenente anche amianto.

 

“La situazione è eccezionalmente delicata, anzitutto per ragioni sanitarie, a tutela di tutti gli operai che potrebbero essere esposti alle fibre di amianto durante il ciclo produttivo; in secondo luogo per le imprese che potrebbero subire un danno rilevantissimo laddove la situazione dovesse sfuggire di mano. Proprio perché la situazione va tenuta sotto stretta osservazione nei giorni scorsi sono stato in contatto continuo con il responsabile dello Spills della Asl di Viterbo – ha spiegato Gianluca Angelelli – che mi ha informato dei possibili rischi derivanti dalla presenza di amianto nel ciclo produttivo e insieme alla Asl si è determinata una strada per tentare di risolvere la non facile situazione.

 

A tal proposito sindacati e imprenditori si sono dimostrati responsabili nel ricercare insieme, con l’aiuto della Asl di Viterbo, una soluzione a questo improvviso problema. A fianco dello smaltimento delle materie prime non più utilizzabili saranno aumentate le misure di sicurezza nelle imprese per ridurre a zero i rischi. Va ricordato che i prodotti finiti non presentano alcun rischio per la salute, perché l’amianto viene vetrificato dal processo di cottura a temperatura superiore ai mille gradi. In ogni caso siamo in prima linea in questa situazione di emergenza per garantire la giusta tutela sia degli operai che delle imprese”.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.