“La Cisl Scuola di Viterbo è la prima organizzazione sindacale”

0

VITERBO – “A seguito dell’articolo apparso su una testata giornalistica il 03 Gennaio u.s. ci vediamo costretti a smentire le congruenze e contraddizioni della Uil Scuola in esso contenute, non per polemica ma per ristabile la realtà dei fatti.

 

Già nel 2014, come del resto ha confermato Alberto Lilloni, ex Dirigente di punta della Uil scuola nei giornali on line, il Segretario Generale Professore di Matematica Tonino Longo sbandierava sui quotidiani locali di aver superato “la soglia psicologica di 1500 iscritti” ora, in quell’articolo afferma con toni trionfalistici che in quest’ultimo anno che la Uil Scuola ha raggiunto ben 1497 soci. Quindi, senza neanche rendensene conto, ha di fatto ammesso di aver perso diversi iscritti.

 

In attesa dei risultati ufficiali che pubblicherà l’ARAN per le elezioni del 2015 RSU questi sono i dati incontrovertibili e certificati dalle scuole della provincia di Viterbo:

 

Cisl Scuola 1992 voti
Uil Scuola 1364 voti.

 

Dunque, con una distanza di ben 628 voti, la CISL SCUOLA ha stravinto le elezioni RSU 2015. Ci saremmo aspettati che la UIL scuola avesse ingoiato, con dignità e per l’ennesima volta, l’amaro calice della sonora sconfitta elettorale ed invece paradossalmente si attribuisce la vittoria.

 

E’ proprio il caso di dire che “La Uil dà i numeri!”. Che dire? Se ne facciano una ragione: la Cisl Scuola di Viterbo è e resterà di gran lunga la prima organizzazione sindacale, la più rappresentativa in assoluto sia per numero di associati sia per le vittorie in tutte le competizioni elettorali (Rsu, Espero, etc…). A conferma di ciò i dati ufficiali del Miur sulle ore di permesso sindacali assegnati in base alla rappresentatività di ciascuna organizzazione sindacale: Cisl Scuola di Viterbo 444 ore – Uil Scuola Viterbo 200 ore

 

Per quanto riguarda il numero dei Dirigenti Scolastici, la Cisl di Viterbo ne associa oltre il 50%.

 

Non riusciamo inoltre a capire quale sarebbe il merito della Uil Scuola di Viterbo rispetto alle assunzioni della legge 107/2015 e della proroga degli incarichi del personale Ata dal momento che questo risultato è stato ottenuto solo grazie all’intervento dei sindacati nazionali; ancora una volta la Uil Scuola millanta una conquista sindacale senza averne nessun merito essendo tale risultato frutto di complesse trattative a livello nazionale unitarie.

 

E’ del tutto evidente che questa ostentazione di risultati inverosimili e di autoreferenzialità dimostra ormai che la Uil Scuola viterbese, dopo la fuoriuscita di quasi tutti i suoi più validi collaboratori storici, stia arrancando paurosamente.
Peccato!

 

Quanto alla Segretaria “missionaria” in pectore facciamo i nostri migliori auguri, sperando che riesca a superare l’isolamento sindacale in cui si è autorelegata, nell’interesse superiore dei lavoratori della scuola che rappresentiamo”.

 

La Segreteria Cisl Scuola di Viterbo

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.