La maggioranza diserta il Consiglio comunale

0

Massimiliano Chindemi

 

VITERBO – Tutto come da copione, o forse anche meglio. La seduta del Consiglio comunale, convocata in prima convocazione per giovedì pomeriggio, è andata deserta a causa delle assenze in quota maggioranza.

 

A mancare però, stavolta, non sono stati solamente i sette consiglieri dissidenti del Pd, bensì la maggioranza in toto, che ha preferito dribblare ulteriori figuracce.

 

A dire il vero, questo pomeriggio, qualcuno come il consigliere Simoni e la consigliera Boco hanno fatto capolino in Sala d’Ercole, salvo poi far disperdere le proprie tracce disertando l’aula. Il sindaco Michelini, invece, lascia Palazzo dei Priori prima che il secondo appello abbia inizio.

 

Ben presente , invece, era l’opposizione, che dopo il secondo appello andato a vuoto non ha esitato a riproporre l’ormai consueto tormentone : “Tutti a casa! Tutti a casa!”

 

L'opposizione

L’opposizione

 

L’appuntamento è a questo punto per domani pomeriggio, con un Consiglio comunale convocato, per l’occasione, in seconda convocazione: per rendere la seduta valida occorrerà la presenza di 11 consiglieri più il sindaco. Basterà?

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.