La sinistra viterbese si mobilita per la Grecia

0

VITERBO – Si costituisce Giovedì 23 luglio il Comitato di solidarietà Tuscia per la Grecia: l’appuntamento è per le ore 18,00 a Viterbo, presso lo Spazio Arci Biancovolta, in via delle Piagge. All’incontro – che è aperto alla partecipazione di tutti i cittadini e che è stato promosso dall’Altra Europa/Sud Etruria, dalla Federazione provinciale di Rifondazione comunista e dall’ARCI di Viterbo – sono invitati le associazioni, i sindacati e i partiti della sinistra.

 

A causa delle dure condizioni imposte dalla Troika finanziaria europea al governo Tsipras (aumenti dell’Iva, riduzione del personale delle pubbliche amministrazioni, ulteriori tagli alle pensioni…) sono infatti destinati ad aumentare nei prossimi mesi l’indigenza delle classi più povere e i disagi per tutta la popolazione greca. In particolare – secondo le informazioni provenienti dal Comitato nazionale di solidarietà appena costituito e che fa capo ad Ancona – già scarseggiano i generi di prima necessità, i medicinali e il materiale scolastico. Il Comitato Tuscia per la Grecia si prefigge l’obiettivo di raccogliere quanto richiesto da subito, almeno fino a tutto il mese di Settembre, dando tempestiva comunicazione alla cittadinanza sulle modalità di organizzazione delle iniziative sul territorio e sui recapiti della raccolta.

 

La sovranità, la democrazia, la dignità del popolo greco sono valori che è interesse di noi tutti salvaguardare: contro l’Europa dei privilegi, che colpisce oggi la Grecia, per prepararsi a colpire domani anche l’Italia, la Spagna, il Portogallo… con la complicità di governi colonizzati dalla prepotenza germanica; contro l’arroganza classista e l’austerity a senso unico dei tecnocrati, dei banchieri e delle oligarchie liberiste, costruiamo dal basso l’Europa della solidarietà internazionalista, rifondiamo l’Europa dei popoli.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.