“Le opposizioni sfiorano l’assurdo”

0

VITERBO – “La lettera delle opposizioni e’veramente incredibile, si sfiora l’assurdo. La legge per tutti i cittadini non ammette ignoranza e pagano se sbagliano anche se non sono informati, ma per gli amministratori questo principio abbiamo capito bene che non vale.

 

Fanno una delibera illegittima con determinazione, ferma volontà e larga condivisione, non soltanto nel merito, ma nelle procedure,e la colpa è del segretario generale.

 

Basta dire sciocchezze il segretario aveva predisposto una delibera con procedura corretta e nel merito legittima, e’stata stravolta da voi senza chiedere parere e senza sospendere come detto dal sindaco.

 

La legge ed i regolamenti sono chiari e’ sufficiente leggerli, basta con l’improvvisazione! Il Movimento 5 Stelle che si erge da sempre a garante della legalità e la consigliera Frontini non possono non comprendere da soli che bocciando senza motivare le cause di incompatibilità e dare la possibilità di sostituzione dei revisori crea un danno che è palese perché immobilizza l’attività dell’amministrazione.

 

Il consiglio non può votare due volte lo stesso argomento ed il potere sostitutivo non può essere esercitato perché non si può cambiare la terna bocciata dal consiglio.

 

I danni civili ed amministrativi la legge li mette in capo senza dubbi ai responsabili del blocco.

 

Suvvia scrivete un’ altra lettera, scrivete la verità: per faida politica abbiamo preso un abbaglio, abbiamo commesso un errore e fatto un danno ed ora per autotutela chiediamo la revoca.

 

Cari colleghi, revocate la delibera così si potrà correggere il vostro danno, e’ necessario che chi vuole governare in futuro la città abbia dignità e si assuma la responsabilità, nascondersi dietro il segretario che non c’entra è una vergogna, ma se così è candidate a sindaco il segretario generale”.

 

Martina Minchella
Consigliere comunale Pd

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.