“Lo stadio Rocchi sarà a norma per la Lega Pro”

0

Massimiliano Chindemi

 

VITERBO – A poco meno di 48 ore dal Consiglio federale che potrebbe sancire il ripescaggio in Lega Pro della Viterbese (che nel pomeriggio ha battuto in amichevole la Flaminia per 1-0 grazie a un gol di Neglia), il sindaco di Viterbo, Leonardo Michelini (foto), spiega in Consiglio comunale l’attuale situazione relativa allo stadio Rocchi.

 

“Sappiamo che ci sono necessità impellenti di eseguire diversi lavori di ammodernamento e di messa a norma, soprattutto in ottica di un possibile ripescaggio della Viterbese in Lega Pro.

 

Per questa ragione ci siamo adoperati per destinare dei fondi in bilancio finalizzati alla realizzazione dei lavori indispensabili da compiere nell’immediato. Il tutto dopo aver ascoltato il parere di tecnici e periti, che in questi ultimi giorni hanno monitorato lo stato dell’Enrico Rocchi.

 

Per quanto concerne invece i lavori che richiedono più tempo – conclude Michelini – come ad esempio i tornelli da posizionare all’ingresso dello stadio, dovremmo ricevere una deroga che ci consenta di operare con i dovuti tempi. Se poi ci fosse necessità di ulteriori risorse non avremo problemi a prelevare quanto necessario dal fondo di riserva”.

 

Insomma, il Comune sembra avere ben chiare quali siano le spese e le tempistiche inerenti ai lavori da effettuare presso l’impianto della Palazzina. Non resta ora altro che aspettare il verdetto del Consiglio federale, nella speranza che, a seguito di questo, il primo cittadino sia costretto ad operare con la massima celerità.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.