M5S: “Le nostre proposte: il microcredito”

0

VITERBO – “Un’altra proposta che avanziamo all’amministrazione Michelini e che abbiamo inserito come emendamento nel bilancio di previsione 2015 è il microcredito.

 

In poche parole si tratta di un prestito che si può ottenere subito, grazie a un fondo di garanzia messo a disposizione dal comune e destinato a nuove idee imprenditoriali, o a piccole e medie imprese esistenti e comunque destinato esclusivamente a soggetti che non hanno garanzie tali da poter usufruire di un normale prestito tramite canale bancario.

 

Mano a mano che l’imprenditore rimborsa le rate del prestito, si “liberano” delle cifre che possono essere così rimesse in circolo a garanzia di nuovi prestiti. Si innesca così un circolo virtuoso che permetterebbe a piccole e medie imprese di avere un aiuto in questa crisi che attanaglia da anni il nostro povero paese. Sia ben chiaro che il fondo è una garanzia e non va a coprire i prestiti, ma solo le eventuali rate non pagate dai contraenti e copre l’80% delle somme finanziate.

 

La novità sta nei servizi di assistenza forniti da intermediari finanziari o dai soggetti abilitati ad erogare il microcredito durante la fase istruttoria e per tutto il periodo di rimborso. Il M5S ha preso accordi con i consulenti del lavoro per assicurare una modalità aggiuntiva di accompagnamento e assistenza a chi compila la domanda; una volta che la prenotazione delle risorse sarà andata a buon fine, sarà il soggetto abilitato all’erogazione del finanziamento a dover garantire assistenza e monitoraggio.

 

Questo è il modello di progetto che speriamo l’amministrazione prenda in considerazione; visto che il Comune approverà (si spera) il bilancio di previsione 2015 a settembre, ad anno ormai terminato, abbiamo previsto per questo fondo di garanzia la somma di 50.000 €, ma speriamo che, se andrà in porto, venga rimpinguato e magari ampliato per l’anno 2016.

 

Infine, la mozione che presenteremo al consiglio comunale unitamente all’emendamento di bilancio prevede l’attivazione di uno sportello informativo presso l‘URP del Comune oltre all’impegno di dedicare una sezione del sito istituzionale all’argomento e di pubblicizzare inoltre, il fondo di garanzia, attraverso pubbliche affissioni per mettere al corrente i cittadini e fornire una informazione il più capillare possibile. Anche questa è una piccola goccia, un aiuto che intendiamo proporre a chi non è in grado di avviare una attività o si trova in difficoltà magari con l’’azienda di famiglia o l’impresa personale. Torniamo a essere una comunità”.

 

MoVimento 5 stelle Viterbo

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.