Maurizio Pinna responsabile per i rapporti con il personale delle forze armate e dei corpi di polizia

0

VITERBO – “Ho molto gradito questo incarico ricevuto dal coordinatore provinciale Umberto Fusco, poiché è un onore, per me che ho indossato l’uniforme, farmi carico delle problematiche, dei suggerimenti e delle segnalazioni del personale in servizio e in quiescenza, mettendo a disposizione il nostro coordinamento locale e i nostri rappresentati in Camera e Senato per le questioni più impegnative” – così Maurizio Pinna a seguito sella sua nomina.

 

“Ci saranno sicuramente problematiche impossibili da risolvere ed altre per le quali potrebbe bastare affrontare seriamente la questione, magari con l’aiuto e la consulenza di professionisti o professionalità a noi vicini e disponibili. Ma il mio impegno – prosegue Pinna – potrebbe tornare utile anche a quelle famiglie che, per motivi di servizio del coniuge, si ritrovino destinate, più o meno improvvisamente, nella nostra città”.

 

Questo atteggiamento già esiste naturalmente tra i militari come tra gli appartenenti ai corpi di polizia. Si tratta di pura e gratuita disponibilità offerta per sentimenti di appartenenza che uniscono i membri della grande famiglia di chi, in uniforme, si è posto al servizio dello Stato. Tuttavia, In un mondo reso così complicato, un riferimento in più potrebbe tornare utile.

 

In sostanza, tramite il responsabile per i rapporti con il personale delle forze armate e dei corpi di polizia, si può incontrare un interlocutore e la forza di un gruppo rappresentato sul territorio e nei due rami del Parlamento.
“Oggi siamo minoranza – sottolinea Umberto Fusco – ma le cose sono destinate a cambiare. Avviare questa opportunità di dialogo deve essere considerata una strada in più da poter percorrere”.

 

Nessuna illusione, quindi, ben sapendo quanto tutto sia difficile in questo periodo, ma è proprio nel bisogno che occorre dare e ricevere aiuto, quantomeno provarci. E ciò non toglie che da questo rapporto con il personale militare e delle forze dell’ordine, abituato a operare in settori particolarmente critici con padronanza ed eccellenza delle proprie professionalità, possano nascere delle idee e iniziative da offrire, riversare, fuori servizio, a beneficio della società civile”.

 

Noi con Salvini Viterbo

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.