Mazzoli e il viceministro Bellanova a sostegno di Cimarello e Ghinassi

0

 

PROVINCIA – “Il 5 di giugno è fondamentale che i cittadini scelgano Luciano Cimarello a Montefiascone e Angelo Ghinassi ad Acquapendente perché con le rispettive squadre e i progetti presentati dimostrano di voler affrontare con idee concrete i problemi principali delle due comunità, ricreando quelle opportunità di lavoro, di crescita e di vita capaci di salvaguardare queste aree così pregiate del nostro territorio”.

 

Lo ha detto Alessandro Mazzoli, deputato del Partito democratico, oggi in tour elettorale insieme al viceministro allo Sviluppo economico, Teresa Bellanova, e al collega Giuseppe Fioroni. A Montefiascone erano presenti anche il consigliere regionale del Pd, Enrico Panunzi, e il segretario provinciale Andrea Egidi. Ad Acquapendente pure la deputata Alessandra Terrosi.

 

“Auguriamo ai due candidati a sindaco e alle loro liste – ha detto il viceministro Bellanova – un grande in bocca al lupo per le elezioni del 5 giugno. E lo facciamo consapevoli che serve una buona amministrazione per garantire un’elevata qualità della vita. Io sono qui perché il Governo vuole stabilire un contatto con le comunità locali. Dopo aver festeggiato la vittoria, quindi, dobbiamo incontrarci di nuovo, insieme anche alle categorie produttive della zona, per capire quali opportunità di sviluppo ci sono e come trasformare le criticità attuali in punti di forza per ridare speranza alle persone, partendo dal creare occasioni di occupazione”. Il viceministro ha anche illustrato le misure del Governo e del Parlamento per le imprese, il lavoro e il rilancio dell’economia. “Ma i decreti – ha aggiunto Bellanova – da soli non bastano. Serve il lavoro e l’impegno delle comunità locali per cogliere, insieme, tutte le opportunità”.

 

La parola a Mazzoli: “La presenza del viceministro Bellanova – ha dichiarato il parlamentare – è un chiaro segnale di vicinanza per il nostro territorio. Il nostro impegno accanto a Cimarello e Ghinassi, insieme a quello della Regione e del Governo, significa che condividiamo una visione di sviluppo e di futuro. Questo è lo schieramento che ha le carte in regola per vincere perché questo è ciò che serve alle comunità locali: un progetto serio, fatto da persone concrete e capaci, che possono godere anche di contatti con le altre istituzioni nell’ottica di una proficua collaborazione”.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.