“Mega complesso edilizio nel quartiere Murialdo, era necessario altro cemento?”

0

VITERBO – “Un mega complesso edilizio a forma di elle arriverà tra poco sull’ex campo da calcio del Murialdo a fare compagnia al palazzo di nuova costruzione che da poco ha preso il posto dell’ex stabile che ospitava i Padri Giuseppini. Ammesso che sia stato fatto, e sarà fatto tutto a termine di normativa, mi sembra quantomeno doveroso porre alcune domande a chi di dovere.

 

Sappiamo che la costruzione della nuova struttura che prenderà il posto dei campi da tennis, che fiancheggiavano l’ex campo di calcio, è frutto di uno scambio di cubature con la Curia viterbese che ha permesso così la costruzione della chiesa di Villanova. Quindi, ben venga la costruzione della nuova chiesa in un quartiere molto popoloso che ne aveva sicuramente bisogno come è Villanova. Tuttavia, quello che viene spontaneo chiedere è se era proprio in un quartiere come il Murialdo, già saturo di strutture in cemento, che si dovesse erigere il nuovo palazzo!

 

A tal proposito, visto che la costruzione del nuovo palazzo, di ben sette piani, con annesso scambio di cubatura, a livello normativo segue la legge sul piano casa della Regione Lazio, perchè c’è bisogno di far passare tale approvazione attraverso il consiglio Comunale? E se i consiglieri si esprimessero con un parere negativo, che fine farebbe tale progetto?

 

Una menzione a parte è necessaria per il collegamento tra via Monti Cimini e via Monte Bianco (che da alcune voci popolari doveva diventare una strada chiamata via Marmolada), utilizzata da sempre dai residenti, ma che adesso è stata chiusa con un cancello dal Costruttore. Può essere considerato legittimo questo comportamento? E soprattutto, perchè non è stato previsto di realizzare una via di collegamento vera e propria con tutti i crismi, cosa che sicuramente consentirebbe un migliore flusso del traffico?”

 

Gianluca Grancini (foto)
Consigliere comunale Fratelli d’Italia – An

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.