Montalto: il neo consigliere Valentini replica a Caci

0

MONTALTO DI CASTRO “Domenica 14 Febbraio si è tenuto il Consiglio Comunale in cui sono stato nominato Consigliere a seguito della decadenza di un consigliere di minoranza. Pur manifestando la mia accettazione della nomina, non ho esitato nel manifestare la modalità non proprio “lineare” dell’iter che ha portato alla relativa delibera e quindi al mio ingresso in Consiglio.

 

Premesso ciò, ringrazio gli elettori che alle elezioni del 2012 hanno sostenuto la lista a cui appartenevo ed in particolare coloro che hanno espresso “Fabio Valentini” come preferenza, permettendomi ora di potermi adoperare per il bene del nostro Comune. Rivesto questo ruolo con assoluta convinzione e senso di responsabilità nei confronti delle istituzioni, dei cittadini di Pescia Romana e Montalto di Castro, e del mio partito di appartenenza. Proprio su quest’ultimo punto, per chiarezza e per dovere di trasparenza nei confronti dei miei concittadini preciso che sono iscritto al Partito Democratico dal giorno della costituzione del partito stesso e che “ovviamente” resto tale anche ora che sono Consigliere, anzi finora ho fatto politica in sezione e tra i cittadini, mentre dal 14 febbraio posso farlo anche tra i banchi del Consiglio Comunale. Sembrano parole scontate, ma purtroppo non lo sono affatto dato che ho appreso dalla stampa varie dichiarazioni del Sindaco che vantano la disfatta del PD locale e addirittura la sconfitta di Renzi a Montalto di Castro. Dopo un leggero sorriso ho cercato di interpretare quelle affermazioni, ma invano, perché non sono riuscito ad estrapolarne alcun significato.

Un partito “democratico” presuppone la condivisione delle decisioni, un partito democratico è fatto di iscritti, di persone che ci credono ed è cosi anche nel nostro Comune. Io non ho fatto alcuna dichiarazione in merito all’eventualità di un gruppo consigliare, né tantomeno di indipendenza, proprio perché gli altri due consiglieri entrati in Consiglio nello stesso giorno, non hanno negato né la possibilità di creazione di un gruppo PD né di un gruppo di opposizione quindi serve un margine di tempo per valutare le varie possibilità. Resta il fatto che il PD non è personale, quindi l’uscita di tre consiglieri del PD non implica assolutamente la fine del Partito né a Pescia Romana e Montalto né in consiglio Comunale, dove ripeto, al momento, ci sono io.

 

Uno degli ultimi luoghi comuni recita che la politica sta cambiando, a quanto pare nel nostro paese si, dato che il Sindaco, ossia Forza Italia, si preoccupa delle sorti e del benessere del principale partito di Centrosinistra, il Partito Democratico, magari è solo sano altruismo… Comunque, per dovere di cronaca, il PD locale conta 120 iscritti oltre ai tanti sostenitori e dovrebbe essere uno dei circoli della Provincia con più tesserati.

 

Nel mio primo comunicato avrei voluto accentrare l’attenzione esclusivamente sui ringraziamenti, sul fatto che sono onorato di poter rappresentare i Cittadini e sul ribadire a tutti loro la mia disponibilità, ma devo già scusarmi…perché a causa di dichiarazioni imprecise e bizzarre di altri che invece di prestare maggior attenzione nell’amministrare ritagliano tempo per il gossip, ho dovuto dedicare attenzione anche a questi”.

 

Fabio Valentini (foto)
Consigliere Comunale

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.