Montalto, la stagione balneare parte dal cuore della Marina

0

MONTALTO DI CASTRO – L’amministrazione comunale tira le somme e raccoglie i frutti degli sforzi messi in campo per rendere l’area portuale sicura e moderna. Tra gli interventi spiccano le aree destinate all’attività della pesca sportiva con la canna, servizio fortemente voluto dal Comune attraverso il determinante contributo della Capitaneria di Porto di Civitavecchia che ha concesso la propria autorizzazione.

 

Le zone si presentano completamente pulite, dotate di cestini e idonea segnaletica che spiega chiaramente le regole da osservare. Rimesso a nuovo l’unico scivolo di alaggio presente nella zona a disposizione delle barche in transito. Lo specchio acqueo antistante e tutta l’area portuale sono stati bonificati dalla presenza di grossi tronchi trasportati dalle forti correnti durante la stagione invernale. L’operazione è stata affidata dal Comune alla ditta Tecnomate di Civitavecchia che con la propria esperienza e professionalità ha restituito in pochi giorni la possibilità di navigare in sicurezza. Il parcheggio del piazzale dei pescatori è stato oggetto di un’accurata manutenzione che ha interessato la superficie valorizzata dall’installazione di ordinati paletti in metallo delimitati da catenelle in plastica a formazione di stalli per i parcheggi dei veicoli. Operazione che ha permesso di eliminare il fenomeno di ingorghi di ostacolo alla viabilità, alla sicurezza pubblica ed alle attività turistiche collegate.

 

Il pericoloso e improvvisato punto di sbarco posto nel braccio nord, utilizzato dai turisti e pescatori più temerari per raggiungere la spiaggia antistante la tenuta Guglielmi, è stato trasformato in un sicuro ormeggio riservato per le emergenze alle forze di polizia e di soccorso, comunque messo a disposizione dell’utenza per un transito in sicurezza, collegato ad un’area accogliente recuperata da una zona distrutta durante una piena invernale.

 

Una parte della scogliera nord, unica zona esclusa da interventi di ripristino, per la quale l’amministrazione sta compiendo ogni possibile sforzo, è stata adeguatamente delimitata e segnalata con tutti gli strumenti utili, al fine di evitare rischiose situazioni evidentemente ridimensionate.

 

Ogni zona dell’area portuale, gestita complessivamente attraverso le ordinanze emanate dalla competente Autorità Marittima di Civitavecchia, è stata opportunamente segnalata con cartellonistica chiara che attribuisce ad ogni spazio la propria funzione a favore di un corretto svolgimento delle molteplici attività portuali operative e turistiche.

 

«Finalmente – afferma il vicesindaco e delegato alla sicurezza Luca Benni – dopo decenni questa amministrazione riesce a dare un senso alla viabilità, al decoro e alla sicurezza delle zone che costeggiano il fiume Fiora. Grazie alla collaborazione della Regione, dell’Ardis, della Capitaneria di Porto nella persona del comandante Lamberto Alessandro, dei vigili del fuoco e della Polizia locale, continua l’opera incessante per rendere il nostro litorale sicuro. L’azione di riqualificazione non finisce qui ed è nostra intenzione ampliare il servizio di sicurezza sulle spiagge che già da quest’anno ha raggiunto obiettivi eccellenti».

 

«E’ doveroso precisare – aggiunge l’assessore al demanio Marco La Monica – che l’obbiettivo raggiunto è accompagnato anche dal corretto svolgimento di tutte le attività professionali, private e sportive presenti nell’area portuale e fluviale alle quali bisogna riconoscere un alto livello di professionalità e serietà che si integra perfettamente con lo spirito costruttivo proposto dall’amministrazione il cui impegno è a disposizione di tutti. Il lavoro che abbiamo svolto e che andremo nel tempo a compiere, è quello di trasformare Montalto Marina in un luogo accogliente per i nostri cittadini e i turisti che intendono trascorrere le vacanze qui da noi».

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.