Montefiascone, Consiglio comunale straordinario per impianto smaltimento fanghi: ambientalisti dubbiosi

0

MONTEFIASCONE – “Perché tanta fretta?”. Questa la domanda che si sono posti gli ambientalisti della Tuscia, quando hanno letto l’avviso di convocazione “in sessione d’urgenza” di un consiglio comunale straordinario a Montefiascone.

 

Domani mattina, venerdì 11 marzo 2016, alle ore 11.30, i consiglieri comunali dovranno discutere dell’istanza presentata da una ditta privata che vuole realizzare nel territorio di Montefiascone un impianto di condizionamento e stoccaggio dei fanghi prodotti dagli impianti di trattamento delle acque reflue urbane.

 

“Siamo curiosi di sapere da quanto esiste questo progetto e perché la cittadinanza non è stata messa al corrente preventivamente – domandano le associazioni Coordinamento Rifiuti Zero Lazio e Fare Verde – quale è il motivo che ha spinto l’amministrazione comunale a indire un consiglio straordinario e urgente e che tipo di impianto si vuole realizzare.

 

Inoltre – proseguono – occorre sapere se l’attività è prevista all’interno del Piano Regionale e quale era in precedenza la destinazione di questi fanghi. È importante capire quale sarà la capienza dell’impianto, quanti fanghi vi saranno conferiti e da dove arriveranno.

 

Montefiascone è un Comune che ha aderito a Rifiuti Zero – ricordano gli ambientalisti – proprio per questo secondo noi è necessario un tipo di approccio diverso al problema, più meditato, anche perché la fretta è cattiva consigliera.”

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.