“Nel Lazio un nuovo centro di procreazione medicalmente assistita”

0

REGIONE – “Aperto al Policlinico Umberto I di Roma il nuovo centro per la PMA. Un altro passo in avanti per garantire a tutte le coppie la possibilità di ricorrere alla procreazione medicalmente assistita. Perché la maternità non può dipendere da una questione di reddito. Il centro per la Procreazione Medicalmente Assistita dispone di apparecchiature che rispondono a tutti i requisiti. Il tutto con una quota di compartecipazione di 500 euro a fronte di un intervento che privatamente può arrivare a costare fino a dieci volte di più”. A dichiararlo è Riccardo Valentini, capogruppo del Partito Democratico al Consiglio regionale del Lazio.

 

L’obiettivo del nuovo centro PMA è di arrivare ad assistere 1000 pazienti all’anno, fornendo i seguenti servizi: 1) Sala operatoria con tecnologie all’avanguardia; 2) Sala preparazione e osservazione post trattamento; 3) Laboratorio di Seminologia; 4) Laboratorio di Embriologia (Ovociti ed Embrioni); 5) Locale per la Crioconservazione del materiale biologico; 6) Ampia e confortevole sala d’attesa; 7) Servizi igienici adeguati alle norme vigenti.

 

“A 11 anni dall’entrata in vigore della legge sulla fecondazione assistita – conclude Riccardo Valentini – il Lazio non disponeva ancora di una rete regionale. Per questo si è deciso di intervenire fin da subito, fissando le regole per l’erogazione delle prestazioni di fecondazione medicalmente assistita, definendo successivamente la rete e procedendo infine all’apertura dei centri”.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.