“Non ho mai fatto parte di fazioni politiche e non ne farò mai parte”

0

VITERBO – “Egregio Coordinatore Bacocco, ho letto il suo comunicato e vorrei informala che non mi sembra di essere stato contattato né da lei e né dai suoi collaboratori per far parte del coordinamento provinciale che oggi, dopo la lettera del coordinatore regionale Fazzone che le chiede di ritirare le nomine fatte non avendole condivise, lei definisce nuovo gruppo di lavoro provinciale.

Dispiace però aver letto frasi come ”aver cercato di far confluire tutti, ma si sono registrati solo dinieghi e preclusioni preconcette, caratteristiche proprie di chi ama fare la “vecchia” politica”.

 

Tra l’altro, dopo la sua nomina nell’agosto scorso, in qualità di Commissario provinciale uscente diedi la piena disponibilità a collaborare come ho sempre fatto, essendo stato sempre un uomo di partito ed avendo militato in Forza Italia dalla sua nascita ad oggi.

 

Forse lei non conosce la mia storia professionale e politica in Forza Italia e mi farebbe piacere informarla con estrema sintesi: imprenditore, laurea magistrale con lode in Scienze delle pubbliche amministrazioni, fondatore e coordinatore del partito di Forza Italia a Civita Castellana ( secondo centro della provincia per numero di abitanti dopo Viterbo e polo industriale regionale), per dieci anni Vicesindaco e Assessore, sempre primo degli eletti nelle elezioni locali sia in Forza Italia che poi nel PDL, candidato alla Camera dei Deputati, Consigliere Provinciale della giunta Meroi, fondatore del gruppo (più numeroso) e capogruppo di Forza Italia (2.0) in Provincia, Commissario provinciale del partito.

 

Non ho mai fatto parte di anime o fazioni politiche e non ne farò mai parte, ci tengo a precisare che l’incarico di Commissario provinciale di Forza Italia ( insieme al capogruppo di Viterbo Claudio Ubertini ) dopo la stagione del PDL, fu stabilito non perché appartenente a correnti politiche, ma avendo la carica elettiva di Forza Italia, in qualità di consigliere provinciale poi capogruppo, più elevata della provincia viterbese.

 

Riguardo questo periodo preferisco non alimentare ulteriori polemiche, ma forse chi lo ha vissuto, ( e lei lo conosce bene avendo fatto parte del gruppo che non entrò nel progetto delle ultime elezioni provinciali che avrebbe potuto vedere per la prima volta tutto il centrodestra unito, idea certamente innovativa che Berlusconi sta attuando), ne farà certamente tesoro e ritengo che il suo intento si potrà ancora realizzare se si percorrerà in Forza Italia, sin da ora, un cammino culturale e politico basato sul rinnovamento dei valori basilari per una società giusta e moderna.

 

L’importante è impegnarsi ed esercitare la buona pratica della meritocrazia della coerenza e del buon senso.

 

Infine mi chiedo, ma se lei ha dichiarato: “non ci interessa chiamarci coordinamento provinciale oppure gruppo di lavoro provinciale ; ci siamo appena definiti nuovo gruppo di lavoro provinciale perché non amiamo titoli, poltrone o nomine” che senso ha continuare a rivestire il ruolo di coordinatore provinciale? Le porgo i miei più cordiali saluti”.

 

Francesco Urbanetti (foto)
Forza Italia

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.