Nursind in piazza con i lavoratori della Croce Rossa

0

REGIONE – “Lunedì 20 luglio 2015 dalle ore 10,00 sotto la sede della Regione Lazio in L.go Oderico da Pordenone, manifestazione per sensibilizzare l’opinione pubblica e rivendicare il grave disagio economico che stanno vivendo tutti i Lavoratori della Croce Rossa Italiana.

 

L’Organizzazione Sindacale NURSIND vista la prolungata “paralisi” istituzionale della Regione Lazio sottolinea la condotta che la stessa sta assumendo oramai da svariato tempo inerente la vicenda dei debiti maturati in particolare dall’ARES 118 verso il Comitato Provinciale di Roma della C.R.I. , divenuti oramai insostenibili.

 

Alla luce di quanto già dichiarato negli ultimi giorni dall’amministrazione regionale, si sollecita una soluzione immediata riguardante lo sblocco dei pagamenti delle prestazioni erogate anche mediante l’apporto di modifiche straordinarie all’articolo 13 menzionato nella convenzione stipulata con ARES118 e Regione Lazio del 2012. Poiché la grave crisi economica generata dalla Regione Lazio nei confronti della C.R.I. volge verso scenari ancor più drammatici riguardanti anche il futuro occupazionale di molti Lavoratori.

 

Viste le attuali criticità finanziarie e l’importanza di svolgere attività di emergenza sul territorio per nome e per conto del Servizio Sanitario Regionale, fondamentale per tutti i cittadini, l’Organizzazione Sindacale NURSIND informa e invita tutti gli Infermieri e operatori del Comitato Provinciale di Roma a partecipare alla manifestazione di protesta promossa dalla stessa e autorizzata dalla Questura di Roma, in data Lunedì 20 luglio 2015 dalle ore 10,00 sotto la sede della Regione Lazio in L.go Oderico da Pordenone, per sensibilizzare l’opinione pubblica e rivendicare il grave disagio economico che stanno vivendo tutti i Lavoratori della Croce Rossa Italiana”.

 

Nursind – Sindacato Infermieri

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.